Pensione lavoro precoce e gravoso: domanda respinta, ma i requisiti ci sono, cosa fare? | La Redazione risponde

Pensione lavoro gravoso e precoce, la domanda dell'Ape Sociale è stata respinta, cosa devo fare? | La Redazione risponde.

di , pubblicato il
pensione camionista

Buongiorno, ho letto il seguente articolo Pensione lavoro usurante e gravoso, per il camionista basta la trasferta Italia in busta paga? | La Redazione risponde

In questo articolo ho visto che il camionista è catalogato come lavoro gravoso e vengono elencati questi come requisiti:

“porta come beneficio la possibilità di pensionamento con 63 anni di età e almeno 36 anni di contributi versati e, in alcuni casi, con la quota 41.

Vorrei capire se l’età minima è obbligatoria indipendentemente dagli anni di contributi versati o meno, in quanto a mio padre è stata negata la pensione nonostante 41 anni di contributi versati.

Mio padre ha 58 anni e 41 anni di contributi versati, la sua domanda è stata negata con la seguente motivazione:

Documentazione incompleta.

Non si trova nella seguente condizione:lavoratore che, al momento della decorrenza della pensione anticipata per lavoratori precoci, risulti svolgere o aver svolto in Italia, da almeno 6 anni, in via continuativa, una o più delle attività lavorative elencate nell’allegato A annesso al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 maggio 2017, n.87

Mio padre ha sempre lavorato senza nessuno stop in tutta la sua vita, le uniche volte in cui si è fermato negli ultimi anni è stato quando la ditta per cui lavorava, in crisi, lo ha messo per un breve periodo in cassa integrazione. Ora, per quel che ne sapevo io i contributi venivano versati anche se in cassa integrazione e non vedo come questo possa pregiudicare l’esito positivo della domanda. Grazie.

L’INPS ha comunicato che saranno riammesse circa 3mila domande Ape sociale e pensione anticipata precoci, in seguito al riesame.

Le domande respinte hanno riguardato lavoratori disoccupati e i lavoratori che svolgevano mansioni gravose. Le due categorie, fin da subito, hanno rilevato criticità, per limiti considerati troppo restrittivi. Esaminiamo in quest’articolo la riammissione delle domande pensione lavoro gravoso.

Pensione e lavoro gravoso

Una criticità, su cui il ministero ha chiesto criteri più flessibili, è il protocollo che l’INPS ha seguito per accertare i requisiti relativi alla presenza dei lavori gravosi.

Il protocollo seguito prevede che se il lavoratore non presenta la dovuta documentazione per lavoro gravoso, si attiva un complesso meccanismo che coinvolge ministero, Inail, Anpal, ispettorato del lavoro.

In sostanza, l’INPS invia a questi enti gli atti relativi alle domande che richiedono verifiche, ed entro cinque giorni riceve le relative risposte. Se mancano ulteriori dati, può attivarsi una verifica dell’ispettorato del lavoro, e comunque vale l’autocertificazione.

Pensione: lavoratori precoci e Ape sociale, le precisazioni dell’Inps, ultime novità

Cassa integrazione e lavoro gravoso

La norma prevede che : “si considerano svolte in via continuativa quando nei sei anni precedenti il momento del pensionamento le medesime attività lavorative non hanno subito interruzioni per un periodo complessivamente superiore a dodici mesi e a condizione che le citate attività lavorative siano state svolte nel settimo anno precedente il pensionamento per un periodo corrispondente a quello complessivo di interruzione“.

Sono validi ai fini del diritto della pensione i periodi di cassa integrazione, questo principio è valido per tutte le forme di CIg (ordinaria, straordinaria e speciale).

Conclusioni

Le consiglio di verificare la certificazione di lavoro gravoso, presentata a corredo della domanda di Ape Sociale. Si rivolga al CAF a cui ha presentato la pratica per valutare effettivamente se la domanda è mancante di qualche requisito. Se dopo un controllo accurato risultasse che lei ha i requisiti necessari, allora faccia ricorso.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,