Pensione lavoratore gravoso: quando posso accedere con 62 anni e 40 anni di contributi

Acceso alla pensione per i lavoratori gravosi, come cambiano i requisiti nel 2019.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
pensione camionista

Buonasera sig.ra Patrizia,

vengo subito alla questione, il prossimo 2 giugno compirò 62 anni e ho maturato 2083 settimane di contributi (40 anni) ed essendo il mio lavoro nella lista dei lavori gravosi ( autotrasportatore) quando potrò accedere alla pensione? Ringraziandola anticipatamente porgo cordiali saluti.

Da quel che leggo, pur essendo un lavoratore gravoso, non rientra nella quota 41 non essendo un lavoratore precoce. La buona notizia, per lei, è che per i lavoratori gravosi c’è stato il blocco dell’età pensionabile e non subiranno l’aumento dei 5 mesi nel 2019, quindi potrà accedere alla pensione anticipata non appena maturerà 42 anni e 10 mesi di contributi.

In ogni caso se l’Ape sociale dovesse, come si vocifera, essere prorogata il prossimo anno e resa strutturale oltre il 31 dicembre 2018, potrebbe accedere al pensionamento con 63 anni e 5 mesi possedendo già abbondantemente il requisito contributivo richiesto ai lavoratori gravosi per l’accesso che è di 36 anni, ma per sapere questo dovrà aspettare l’evolversi delle vicende previdenziali del nuovo governo.

Per ora di certo posso dirle soltanto che potrà accedere alla pensione anticipata con 42 anni e 10 mesi di contributi.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, Quesiti lavori usuranti e gravosi, News pensioni, Pensioni anticipate

I commenti sono chiusi.