Pensione: con l’Ape niente tredicesima e tetti per l’uscita anticipata, ultime novità

Pensione, l' APE prevede l'erogazione dell'assegno per 12 mesi dell'anno. Non verrà erogata la tredicesima mensilità, ecco tutte le novità.

di , pubblicato il
Pensione, l' APE prevede l'erogazione dell'assegno per 12 mesi dell'anno. Non verrà erogata la tredicesima mensilità, ecco tutte le novità.

Pensione, con l’APE, anticipo pensionistico volontario, non verrà erogata la tredicesima mensilità. L’anticipo pensionistico sarà erogato per 12 mesi e non per 13 come normalmente avviene per le pensioni. Nel decreto sono previsti anche dei tetti per l’uscita anticipata volontaria.

Pensione: Ape volontaria, i tetti su anticipo di uno, due e tre anni

Il Governo, spiega che tale manovra è necessaria per non aggravare eccessivamente il conteggio dei rimborsi.

Il decreto, sarà pubblicato dopo la legge di approvazione di bilancio, a gennaio. Nel decreto saranno considerati dei tetti per l’APE volontaria: un anno con il tetto del 95%; due anni il tetto annuo del 90%; tre anni il tetto annuo del 85%.

Pensione: Ape volontaria e tredicesima, la decisione

Il Governo spiega che le mensilità sono dodici “perché si tratta di un prestito e non di una pensione”. Un prestito comunque vantaggioso rispetto a quelli sul mercato.
L’Anticipo pensionistico volontario, garantirà una detrazione fiscale sugli interessi del 50% del prestito-ponte bancario assicurato rimborsabile in venti anni .
La decisione di inserire i limiti e di eliminare la tredicesima, si è resa necessaria, spiega il Governo per evitare l’aggravio della rata da pagare.
Si ricorda che la tredicesima non è prevista né per l’Ape social né nella NASPI.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,