Pensione invalido 90% pubblico impiego: quali possibilità ci sono?

E' possibile accedere all'Ape sociale prima del compimento dei 63 anni di età?

di , pubblicato il
assegno invalidità nel pubblico impiego

Buongiorno Signora Patrizia.

Le scrivo per chiederle cortesemente dei chiarimenti in merito Ape Social.
Io ho 45 anni e lavoro nel pubblico impiego da circa 25 anni. Il problema è che sono un invalido civile al 90% e ho pure i requisiti della legge 104 (con riduzione dei 2/3 della capacità lavorativa).
Ho una serie di gravi patologie: ho fatto un trapianto di rene e tra poco tempo dovrò farne un altro.
Ho altre gravi patologie oltre al trapianto: Lupus, diabete, ipertensione, gammopatia monoclonale, retinopatia ecc…
Ora ho analizzato Ape social e mi chiedo come invalido con questi problemi devo avere per forza 63 anni di età per accedere alla pensione? Se è cosi non trovo giusto che con il requisito di invalidità e della 104 io debba aspettare i 63 anni per poter accedere.
Se mi può dare spiegazioni o consigli la ringrazio anticipatamente.
Per accedere all’Ape sociale i requisiti sono quelli riportati sul sito dell’Inps  che permettono a determinate categorie di lavoratori bisognose di tutela di accedere alla pensione con un anticipo di quasi 4 anni. Con 63 anni e 30 anni di contributi possono, infatti, accedere all’Ape sociale disoccupati, invalidi e caregiver. Per lavoratori usuranti e lavoratori addetti alle mansioni gravose, a parità di età occorrono, invece, 36 anni di contributi.
Per i lavoratori invalidi, quindi, la tutela è rappresentata dalla possibilità di accedere all’Ape sociale, cosa che non tutti i lavoratori possono fare.
Per i lavoratori del pubblico impiego con disabilità sono previste 3 tipo di inabilità:

L’Inabilità Assoluta e Permanente alla Mansione
L’inabilità Assoluta e Permanente a Proficuo Lavoro
L’Inabilità Assoluta e Permanente a Qualsiasi Attività Lavorativa

Per approfondire può leggere anche: Inabilità assoluta dipendente pubblico: cosa spetta? e Pensione Inabilità lavorativa totale, a chi spetta e come chiederla

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,