Pensione e restituzione contributi: lettera a Di Maio

Pensione difficile per molti, restituzione dei contributi versati (lettera a Di Maio).

di Angelina Tortora, pubblicato il
Pensione Ape Sociale

Pensione, tante le persone che non riusciranno ad entrare nella nuova Riforma, e tante che non sono entrate anche nelle precedenti riforme, che hanno impoverito sempre di più il popolo italiano. Un nostro lettore ci ha inviato una lettera inviata a Di Maio.

Pensione: lettera a Di Maio

Buonasera signor Di Maio, tempo fa Le avevo inviato una mail in merito all’ape social 2019, e non ho ricevuto ancora notizie.
Non fa nulla se non risponde, comprendo che se Lei dovesse rispondere a tutti resterebbe senza tempo per assolvere i Suoi impegni.
Mi preme però dirLe ancora che l’ape social è per me molto importante, io ho 30 anni di contributi e mi è stata tolta la pensione di vecchiaia che era a 60 anni. Non intendo affatto lavorare fino a 67 anni morendo magari sul lavoro per la stanchezza!!
Quindi La prego vivamente  di avere un po’ di sensibilità non solo per me ma anche per molte altre persone che sono nella stessa situazione. Se non volete fare questo restituitemi i miei soldi da me versati all’Inps e con quelli posso vivere.
Fiduciosa che farete quello che molti di noi si aspettano. Saluto cordialmente.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: News pensioni, Riforma pensioni