Pensione di vecchiaia anticipata: quando fare domanda?

Quando è il momento migliore per fare domanda per la pensione anticipata di vecchiaia per invalidi?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Quando è il momento migliore per fare domanda per la pensione anticipata di vecchiaia per invalidi?

Buongiorno Sig,ra Patrizia,
vorrei chiedere un chiarimento rispetto alla mia situazione.
Sono una lavoratrice a tempo indeterminato del settore privato, ad oggi sono in possesso di una anzianità contributiva di 35 anni.
Sono Invalida dal 2001 all’ 80% e dal 2015 invalida al 100% sui verbali ASL.
Da Aprile 2016 l’INPS MI HA RICONOSCIUTO UNA RIDUZIONE DELLA CAPACITA’ LAVORATIVA A MENO DI UN TERZO.

Sempre ad Aprile 2016 mi è stato concesso l’assegno ordinario di invalidità INPS, categoria IO. Che sto percependo tutt’oggi.

HO 56 anni COMPIUTI 2 gg. fa, esattamente il 5 maggio, la domande che vorrei fare è questa:

posso già fare la richiesta a INPS PER LA PENSIONE DI VECCHIAIA ANTICIPATA?
Oppure devo aspettare Dicembre 2018 per fare domanda ?

Contestualmente alla domanda di pensione devo dare le dimissioni ?

A dicembre 2018 maturerò 55 anni + 7 mesi + la finestra mobile di 12 mesi. In pratica a dic. 2018 avrò 56 anni e 7 mesi.

In questi ultimi mesi, la mia situazione di salute è ulteriormente peggiorata, con una recidiva di tumore maligno.

Le sarei molto grata se potesse rispondermi.

 

La pensione di vecchiaia anticipata concessa ai lavoratori invalidi con percentuale pari o superiore all’80% richiede una invalidità pensionabile e non una invalidità civile e per questo prima che sia riconosciuto il diritto alla pensione il richiedente dovrà sottoporsi ad un nuovo riconoscimento sanitario che di norma avviene al momento della presentazione della domanda vera e propria.

La commissione sanitaria dell’Inps, potrà stabilire a propria discrezione se l’invalidità riconosciuta in precedenza può essere valida anche ai fini del riconoscimento della pensione in oggetto e i 12 mesi di finestra mobile di cui parla partono dal perfezionamento dei requisiti, anche sanitari.

A questo punto, quindi, il consiglio è di effettuare la presentazione della domanda di Pensione di vecchiaia anticipata al compimento dei  55 anni e 7 mesi in modo che la decorrenza del trattamento, se riconosciuto, coincida con il perfezionamento di tutti i requisiti amministrativi e sanitari e che la finestra mobile, quindi, venga a coincidere con i 12 mesi trascorsi dal compimento dei 56 anni e 7 mesi, momento in cui potrà avvenire l’erogazione del trattamento.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, Quesiti pensione invalidi, News pensioni, Pensioni anticipate