Pensione con quota 100 obbligatoria o posso optare per altro?

Pensione quota 100 o pensione anticipata: il dilemma dei nostri lettori sembra restare sempre lo stesso. Continuiamo a chiarire i dubbi in proposito.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
pace fiscale

Buongiorno Patrizia, ho letto un link di un signore che raggiungeva gli anni per andare in pensione, è cosi che ho pensato di scriverti ed esporre il mio caso. Sono un dipendente pubblico del ministero della difesa, con gli anni di servizio effettuati in marina più gli anni di servizio civile ad agosto raggiungo 41 anni di servizio, ho 56 anni di età, faccio 57 a dicembre di quest’anno…Ora mi chiedo, se non approvano la legge 41, mi toccherà andare con la quota 100 però con 64 anni di età !!!! Ma io quando avrò 64 anni avrò fatto ben 49 anni di servizio…Ma è possibile mai tutto questo… Aspetto una vostra risposta, vi ringrazio infinitamente.

Quota 100 non obbligatoria

Come abbiamo scritto in precedenti altri articoli la quota 100 non è una scelta obbligatoria per i lavoratori ma soltanto una opzione che possono o non possono esercitare. I requisiti richiesti per accedere alla quota 100 sono di 62 anni di età unitamente a 38 anni di contributi. Nel suo caso, visto che possiede già 41 anni di contributi, la scelta più ovvia sarebbe quella di attendere di maturare i requisiti richiesti per l’accesso alla pensione anticipata che per gli uomini, dal 1 gennaio 2019, saranno di 43 anni e 3 mesi di contributi. Le mancherebbero alla pensione, quindi, soltanto 2 anni e 3 mesi di contributi.

Blocco età pensionabile o quota 41

Tra le altre cose, poi, il governo ha ipotizzato che ci sarebbe l’intenzione di bloccare l’aumento dell’età pensionabile per l’accesso alla pensione anticipata e in questo caso i requisiti di accesso alla misura rimarrebbero quelli in vigore attualmente, ovvero di 42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini e 41 anni e 10 mesi di contributi per le donne. In questo caso, quindi, le mancherebbero, alla pensione, soltanto 1 anno e 10 mesi di contributi.

Altra opzione che potrebbe essere possibile, poi, è l’attuazione della pensione con 41 anni di contributi per tutti che il governo ha ipotizzato di attuare nel 2020: in tal caso potrebbe accedere, essendo in possesso dei requisiti, fin da subito.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.

Non si forniscono risposte in privato.”

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, Quesiti Pensione Anticipata, News pensioni, Pensioni anticipate