Pensione con 62 anni di età, oltre la quota 100

Pensione anticipata con 62 anni e senza aver raggiunto il requisito contributivo di 38 anni, quali alternative ci sono e come poter aderire.

di , pubblicato il
pensione anticipata

Pensione: Vorrei sottoporle il seguente quesito: ho 62 anni e contributi per anni 25  dipendente privato fino all’anno 1998, vorrei sapere gentilmente se esiste qualche possibilità di poter andare in pensione. Una vostra risposta in merito è gradita. Cordialmente.

Con 62 anni di età e 38 anni di contributi è possibile aderire alla Quota 100, i due requisiti sono vincolanti, cosa succede a chi non ha il requisito di 38 anni? Analizziamo le varie alternative.

Ape Volontario

L’anticipo pensionistico Ape Volontario è valido per tutto il 2019, salvo eventuale proroga. L’APE volontaria si rivolge a tutte le categorie di lavoratori e lavoratrici con età anagrafica pari o superiore ai 63 anni e che maturano entro 3 anni e 7 mesi il diritto a una pensione di vecchiaia d’importo, certificato dall’INPS, non inferiore a un certo limite.

Per accedere al prestito è necessario, al momento della richiesta:

  • avere un’età anagrafica di 63 anni di età ed essere in possesso di almeno 20 anni di contributi;
  • maturare il diritto alla pensione di vecchiaia entro tre anni e sette mesi;
  • avere un importo della futura pensione mensile, pari o superiore a 1,4 volte il trattamento minimo dell’AGO;
  • non percepire assegno di invalidità o pensione diretta.

Rendita Integrativa Temporanea Anticipata – RITA

La RITA non è per tutti, bisogna aver versato almeno cinque anni in un fondo pensione. I requisiti richiesti sono i seguenti:

  • Il lavoratore deve cessare l’attività lavorativa;
  • E’ richiesta un’età anagrafica della pensione di vecchiaia entro 5 anni successivi alla cessazione dell’attività lavorativa
  • Requisito di minimo 20 anni di contributi di cui almeno 5 versati in fondo pensione

Per i lavoratori disoccupati da lunga durata

  • l lavoratore deve cessare l’attività lavorativa;
  • E’ richiesta un’età anagrafica della pensione di vecchiaia entro 10 anni successivi alla cessazione dell’attività lavorativa
  • Requisito di minimo 20 anni di contributi di cui almeno 5 versati in fondo pensione
  • Disoccupato da almeno 24 mesi

Per tutti i chiarimenti su questa misura, consigliamo di leggere: Pensione anticipata Ape Volontario o RITA, quali paletti nascosti per l’uscita dal lavoro

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.


Non si forniscono risposte in privato.”

Argomenti: , ,

I commenti sono chiusi.