Pensione con 41 o 42 anni di contributi: quando ci si rientra?

Quali requisiti potrebbero essere richiesti e chi potrebbe accedere ad un'eventuale pensione con 41 o 42 anni di contributi?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Quali requisiti potrebbero essere richiesti e chi potrebbe accedere ad un'eventuale pensione con 41 o 42 anni di contributi?
Buonasera,
nato il 13/11/1955 quindi a novembre farò 63 anni, ad aprile 2014 sono stato licenziato per crisi aziendale, licenziamento collettivo (siamo usciti in 350 circa).
Ho fatto 3 anni di mobilità cessata a fine aprile 2017, da allora sto versando i contributi volontari per arrivare ad ottobre 2019 per raggiungere i 43 anni e 3 mesi.
Ho fatto richiesta di Ape social che mi è stata accettata con inizio 1 dicembre 2018.
Non ho maturato 12 mesi di contributi prima del 19° anno di età quindi non sarei riconosciuto precoce. Le chiedo cortesemente, avrei le caratteristiche per accedere alla pensione con 41 o 42 maturati a giugno 2018 alle condizioni attuali? Devo aspettare i 43 e 3 previsti con Fornero? Praticamente sarei disoccupato da 4 anni.
Ringraziandola anticipatamente la saluto cordialmente.
Purtroppo al momento la pensione con 41 o 42 anni di contributi non sembra rientrare nelle priorità del governo che ha annunciato che a partire dall’aprile 2019 sarà in vigore la quota 100.
Quando ancora si parlava della pensione con 41 anni di contributi le ipotesi messe in campo facevano supporre che la misura non avrebbe visto la luce prima del 2020. Non sapendo, quindi, ancora le caratteristiche di questo tipo di pensionamento, le modalità di accesso, i requisiti richiesti ed eventuali penalizzazioni che potrebbero pesare sull’assegno pensionistico, non posso dirle se è in possesso delle caratteristiche necessarie per accedervi.
L’unica cosa che posso dirle con sicurezza è che se ad ottobre 2019 matura i requisiti per accedere alla pensione anticipata, molto probabilmente, farà prima in questo modo a pensionarsi che con un’eventuale pensione con 41 o 42 anni di contributi per tutti, che il governo sembrerebbe non avere intenzione di attuare nel 2019.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, Quesiti Pensione Anticipata, News pensioni, Pensioni anticipate