Pensione con 20 anni di contributi al 2012: chiariamo i requisiti

Pensione a 64 anni: facciamo chiarezza sui requisiti chiesti alle donne.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Pensione a 64 anni: facciamo chiarezza sui requisiti chiesti alle donne.

Sono moltissimi i lettori che ci stanno scrivendo in relazione alla pensione anticipata in deroga alla riforma Fornero che richiede, per le donne, 20 anni di contributi maturati al 31 dicembre 2012, ma forse nel mio precedente articolo non sono stata molto chiara.

  1.  Gentile signora Patrizia le scrivo per avere informazioni riguardo la pensione di mia moglie, da quanto ho letto su una informativa da lei pubblicata a proposito dell’anticipo pensionistico,
     
     mi e’ balzato all’occhio la deroga riguardante le donne e cioe’che occorrono 60 anni di eta’ e una maturazione di 20 anni al 31/12/2012 siccome mia moglie e’ disoccupata ed avrebbe i requisiti suscritti come dobbiamo contenerci? La ringrazio anticipatamente per la risposta che mi dara’.

    Dati anagrafici di mia moglie nata il 11/02/1957 .

     

  2. Buon pomeriggio. Sono nata il 07.02.1954. Attualmente in aspettativa dalla azienda industria privata. Ho inziato a lavorare il 26.05.1986. Nella vostra pubblicazione del 21.05.2018, si evidenzia, tra i requisiti,-
    – per le donne la deroga è  ancora più  vantaggiosa poiché richiede 60 anni di eta’ e 20 anni di contributi al 31.12.2012.
    La mia domanda è: posso attualmente rientrare in questa deroga.
    Se necessitare di altre informazioni sono pronta a trasmetterle.
    Ringrazio a porgo distinti saluti.

Ho utilizzato le lettere di questi due lettori come esempio. La normativa parla di 2 requisiti da rispettare per le donne:

  • 60 anni di età
  • 20 anni di contributi versati

Ed entrambi i requisiti devono essere stati soddisfatti alla data del 31 dicembre 2012. Questo significa che ad oggi, le donne che nel 2012 hanno compiuto 60 anni ne devono avere 66. Non è possibile accedere al beneficio se si è soddisfatto nel 2012 soltanto il requisito contributivo.

 

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, News pensioni, Pensioni anticipate