Pensione con 15 anni di contributi: quando è possibile con le deroghe?

Quando è possibile il pensionamento con soli 15 anni di contributi grazie alle deroghe Amato e all'opzione Dini?

di , pubblicato il
pensione

Gentile signora Patrizia,

le scrivo a nome di mia moglie per verificare se ha la possibilità di avere la pensione con 15 anni di contributi.
Ha iniziato a lavorare il 01/04/1995 sino al 12/12/1995 e poi ha svolto vari lavori sia a tempo pieno che part-time sino al 12/08/2004 per un totale di 197 settimane come lavoro privato.
Dal 01/09/2004 al 15/02/2016 ha lavorato nel settore pubblico sia a tempo pieno che part-time per un totale di 10 anni e 11 mesi. 
Ha di recente inoltrato la domanda all’INPS per avere nel suo conteggio i 10 mesi di contributi per le due maternità avvenute nel 1981 e 1984.
Questa è tutta la sua vita lavorativa.
In attesa di una sua gradita risposta le invio cordiali saluti.

Accedere alla pensione con soltanto 15 anni di contributi è possibile o grazie ad una delle 3 deroghe Amato o all’opzione Dini.

Vediamo nello specifico cosa prevedono le deroghe alla legge Fornero e chi può fruirne.

Deroghe Amato per pensione con 15 anni di contributi

La prima deroga Amato riguarda coloro che avevano versato almeno 780 settimane di contributi (15 anni) al 31 dicembre 1992.

La seconda deroga Amato riguarda coloro che sono stati autorizzati, in data precedente al 31 dicembre 1992, al versamento dei contributi volontari.

La terza deroga Amato è per coloro che hanno versato il primo contributo almeno 25 anni fa e possiedono almeno 15 anni di contributi di cui 10 lavorati in modo discontinuo (periodi inferiori alle 52 settimane l’anno).

Opzione Dini: in pensione con 15 anni di contributi

E’ possibile accedere alla pensione di vecchiaia con meno di 20 anni di contributi anche con la deroga prevista nella Legge Dini che però prevede una penalizzazione della pensione che sarà calcolata interamente con l’opzione contributiva.

I requisiti per beneficiare di questa deroga sono di:

  • possedere meno di 18 anni di contributi
  • avere almeno un contributo accreditato prima del 31 dicembre 1995
  • avere almeno 5 anni di contributi accreditati dopo il 1996
  • 67 anni di età dal 1 gennaio 2019

In conclusione

Sua moglie non rientra nella prima e seconda deroga Amato poiché non è stata autorizzata al versamento dei volontari e non ha 15 anni di contributi accreditati prima del 1992. Non rientra nella terza perché non ha un’anzianità contributiva di 25 anni ma solo di 24.

Rientra, però, se ha l’età di 67 anni, nell’opzione Dini che le permetterebbe di accedere con soli 15 anni di contributi alla pensione di vecchiaia tenendo presente, però, che la pensione sarebbe calcolata interamente con il sistema contributivo.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.
Non si forniscono risposte in privato.”

Argomenti: , ,