Pensione anticipata solo per disoccupati: la proposta di Padoan

La pensione anticipata non come diritto ma come agevolazione per i disoccupati: la proposta di Padoan

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
La pensione anticipata non come diritto ma come agevolazione per i disoccupati: la proposta di Padoan

La pensione anticipata è una manovra che lo Stato può permettersi? Su questo tipo di riforma il ministro dell’Economia ha proposto un approccio alternativo: non considerare la pensione anticipata come un diritto di tutti bensì come un privilegio per pochi, un sussidio per i disoccupati. Questa visione cambia notevolmente la prospettiva di analisi e, di conseguenza, anche la risposta alla domanda di cui sopra. L’idea è quella di permettere a chi ha perso il lavoro di andare in pensione 2 o 3 anni prima con una penalizzazione sull’assegno mensile. Padoan ha ribadito che il sistema previdenziale italiano è tra i più saldi d’Europa, come ha confermato anche la valutazione della Commissione Ue.

Pensione anticipata: sussidio per disoccupati e non diritto universale

Ma il diritto alla pensione deve essere legato al lavoro prestato e ai contributi versati, oltre che essere adeguato costantemente alle aspettative di vita: la pensione anticipata quindi può essere si ammessa ma come un correttivo volto ad agevolare alcune persone in una condizione particolarmente difficile e non come un diritto universale che lo Stato non può economicamente sostenere. Supponiamo ad esempio il caso di un contribuente, prossimo alla pensione, rimasto senza lavoro e che abbia esaurito gli ammortizzatori sociali, Naspi e Dis-Coll in primis. Per queste persone, e solo per loro, la pensione anticipata potrebbe diventare una riforma con carattere strutturale. Potrebbe dunque essere questa la via che il governo ha scelto di intraprendere per chiudere definitivamente la guerra sulla settima salvaguardia esodati. Maggiori notizie certe su questo fronte si avranno verosimilmente il prossimo mese. Quel che è facile prevedere comunque è che l’importo dell’assegno per chi accede alla pensione anticipata sarà basso: questo perché la riforma non deve avere un effetto troppo pesante sulle casse dello Stato. Quello della sostenibilità della riforma delle pensioni è un punto su cui Padoan non cede.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Pensione vecchiaia

I commenti sono chiusi.