Pensione anticipata quota 41 precoci: quali requisiti servono oltre i 12 mesi di contributi prima dei 19 anni di età?

Per accedere alla pensione anticipata quota 41 non basta essere un lavoratore precoce ma bisogna possedere anche altri requisiti.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Per accedere alla pensione anticipata quota 41 non basta essere un lavoratore precoce ma bisogna possedere anche altri requisiti.

Buonasera gentilissima signora.

Vorrei cortesemente chiederle se il mio compagno può andare in pensione e quando visto che a settembre avrebbe 41 di contributi e ha 56 anni, però ha più di 12 mesi di contributi pagati prima del compimento dei 19 anni. Secondo lei può andare in pensione come lavoratore precoce? O servono altri requisiti? In attesa di una sua risposta le auguro una bella serata. Cordiali saluti.

 

Per accedere alla pensione anticipata quota 41 riservata ai lavoratori precoci oltre ai 41 anni di contributi e ai 12 mesi di contributi versati prima del compimento dei 19 anni di età occorre appartenere ad una delle categorie tutelate segnalate dall’Inps per accedere al beneficio.

Le categorie in questione sono:

  • lavoratori disoccupati che hanno fruito interamente degli ammortizzatori sociali spettanti e hanno concluso di fruirne da almeno 3 mesi (disoccupati involontari da termine di contratto di lavoro a tempo indeterminato)
  • lavoratori invalidi
  • lavoratori caregiver (che si prendono cura di un familiare entro il primo grado -genitori, coniuge o figli – con grave handicap in base alla legge 104 articolo 3 comma 3
  • lavoratori addetti a mansioni usuranti
  • lavoratori addetti a mansioni gravose

Se il suo compagno non rientra in nessuna di queste categorie dovrà attendere, per accedere alla pensione, di maturare i requisiti necessari per la pensione anticipata, ovvero 43 anni e 3 mesi dal 1 gennaio 2019 o attendere le nuove disposizioni del governo in base alle ipotesi che si stanno elaborando riguardo la quota 100 o la pensione con 41 anni di contributi per tutti.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti”

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, Quesiti quota 41 precoci, News pensioni, Quota 41