Pensione anticipata quota 41 precoci: posso accedere?

Quota 41 precoci o quota 100: cosa conviene maggiormente?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Quota 41 precoci o quota 100: cosa conviene maggiormente?

Salve, avrei bisogno di una delucidazione. Io oggi ho 51 anni e ho alle spalle 35 anni di anzianità lavorativa iniziata nel 1983 dunque minorenne avevo 16 anni pur facendo sempre lavori usuranti, per esempio dal 1984 al 1997 ho lavorato in una fonderia artistica a fusione a cera persa a stretto contatto con fonti di calore. Ora lavoro in un magazzino ed imballiamo parabrezza di auto camion, lavoro usurante visto che la maggior parte del lavoro è manuale. Volevo sapere se devo guardare la quota 100 o quella dei 41. Grazie.

 

Essendo un lavoratore precoce ed usurante rientra a pieno diritto nella possibilità di accedere alla quota 41 per i lavoratori precoci. Per accedere al beneficio ha bisogno, però, di 41 anni e 5 mesi di contributi e le mancano, quindi, ancora 6 anni e 5 mesi di lavoro.

Per la quota 100 le mancherebbero 13 anni per il raggiungimento dell’età anagrafica necessaria all’accesso. Il ragionamento, però, che io faccio è un’altro e non quello dell’attesa: con ogni probabilità la quota 100 prevederà delle penalizzazioni sull’assegno pensionistico mentre con la quota 41 avrebbe modo di ricevere l’assegno pensionistico che le spetta senza alcuna penalizzazione.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti”

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, Quesiti quota 41 precoci, News pensioni, Quota 41