Pensione anticipata quota 41 precoci: entro quando deve rispondere l’INPS?

Entro quando deve arrivare la risposta dell'Inps alle domande di pensione per la quota 41?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Entro quando deve arrivare la risposta dell'Inps alle domande di pensione per la quota 41?

Buongiorno,

sono un dipendente del Comune di Trapani ancora in servizio, ho presentato tramite patronato in data 19/01/2018 domanda all’INPS per avere rilasciata la certificazione dove si attesta il possesso dei requisiti per poter usufruire della pensione anticipata lavoratori precoci. Premetto che ho 17 mesi di contribuzione prima del compimento del 19° anno d’età, ho maturato 41 anni di contributi il 1 marzo 2018 di quest’anno ed ho un invalidità del 100%. Ma purtroppo alla data odierna non mi è stata ancora rilasciata detta certificazione. C’è una data precisa in cui l’Inps ha l’obbligo di consegnare detto documento oppure è a loro discrezionalità considerato il fatto che mi sta arrecando dei disagi non indifferenti visto il mio precario stato di salute. Ringrazio anticipatamente per la risposta è porgo distinti saluti.

 

L’Inps ha stabilito delle date entro cui rispondere alle domande di accesso alla pensione quota 41 per i lavoratori precoci, anche se credo che difficilmente tali date saranno rispettate visto che molti lavoratori che hanno presentato domanda nel 2017 sono ancora in attesa della risposta di accettazione della domanda di pensione.

In ogni caso sul sito dell’Inps è specificato che l’Inps comunica l’esito dell’istruttoria della domanda di riconoscimento delle condizioni di accesso al beneficio all’interessato entro il 15 ottobre 2017 per le domande presentate entro i termini stabiliti per il 2017 ed entro il 30 giugno dell’anno successivo per le domande presentare oltre il 15 luglio 2017 ma non successivamente al 30 novembre.

Per gli anni successivi le risposte sono previste entro il 30 giugno di ciascun anno se presentate entro il 1 marzo dell’anno in corso, ed entro il 31 dicembre di ciascun anno se presentate oltre il 1 marzo e non oltre il 30 novembre, ma tali domande saranno prese in considerazione dall’istituto nell’anno di riferimento solo se risulteranno dei residui di risorse finanziarie di quelle stanziate per quell’anno.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, Quesiti quota 41 precoci, News pensioni, Quota 41