Pensione anticipata quota 41 infermieri: 35 anni di contributi e 52 anni di età, quando in pensione?

Quando potrà andare in pensione un'infermiera di 52 anni con 35 anni di contributi?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Quando potrà andare in pensione un'infermiera di 52 anni con 35 anni di contributi?

Buongiorno,

ho 52 anni e sono infermiera (considerato lavoro usurante) dall’età di 18  vorrei sapere con 35 anni (riscattato gli anni di scuola?) le chiedo quando avrò il piacere di godermi la pensione?

 

Il governo riconosce la professione infermieristica come lavoro gravoso ma non usurante. Mentre per i lavori usuranti vi è la possibilità di accedere alla pensione anticipata con la quota 97, per le mansioni gravose no. Per il resto entrambi i lavori rientrano nell’Ape sociale e sono esonerati dall’aumento dell’età pensionabile legata alla speranza di vita Istat.

Chiarita questa cosa, vediamo quando si può accedere alla pensione con 35 anni di contributi per un’ infermiera di 52 anni.

Se ha versato almeno 12 mesi di contributi prima del compimento dei 19 anni di età potrà accedere al pensionamento con la quota 41 non appena avrà maturato 41 anni di contributi poiché per lei non ci saranno, al momento, aumenti legati all’aspettativa di vita Istat. Se non ha riscattato gli anni di laurea o di scuola infermieristica può informarsi presso un patronato su come procedere.

Per dubbi e domande contattami: [email protected]

Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, News pensioni, Quota 41