Pensione anticipata con part time: requisiti per fare domanda nel 2017

Dipendenti privati ammessi al part time anche per la pensione anticipata 2017: ecco i requisiti per fare domanda

di , pubblicato il
legge 104 e part time

Tra i canali di uscita per la pensione anticipata, anche per il 2017, per il comparto privato, è stata confermata la possibilità di trasformazione del contratto a tempo indeterminato in part time.

Part time pre pensione 2017: requisiti

Per accedere al part time pre pensione bisogna avere almeno 66 anni e 7 mesi (oltre ad un minimo di 20 anni di contributi) alla data del 31 dicembre 2018. L’Inps, prima di dare l’ok, verificherà la sussistenza dei suddetti requisiti. La retribuzione ulteriore sulla base della contribuzione previdenziale ai fini pensionistici a carico dell’azienda, che il lavoratore riceve in busta paga, non concorre alla formazione del reddito. La contribuzione figurativa serve ad evitare ripercussioni del passaggio al part time prima della pensione sull’assegno pensionistico.

Dall’analisi di cui sopra ben si comprende perché questa misura agevoli il lavoratore mentre meno evidenti sono i vantaggi per il datore di lavoro. Quest’ultimo infatti, se da un lato riduce la retribuzione da pagare, dall’altro è tenuto comunque a corrispondere la quota contributiva piena (con conseguente aumento del costo di lavoro su base oraria).

Part time pre pensione e prestito APE: quale conviene?

Per quanto riguarda il part time pre pensione nel 2017, va considerato inoltre che, da quest’anno, la misura andrà di pari passo con l’Ape (volontario e sociale). La prima opzione potrà essere presa in considerazione dai dipendenti privati nati entro maggio del 1952 come alternativa all’APE volontario perché, a differenza di quest’ultimo, non prevede decurtazione sull’importo della pensione.

Argomenti: ,