Pensione anticipata e Opzione donna: corsa al pensionamento

La corsa al pensionamento con l'Opzione donna e la pensione anticipata ha battuto ogni record nei primi due trimestri del 2015.

di , pubblicato il
La corsa al pensionamento con l'Opzione donna e la pensione anticipata ha battuto ogni record nei primi due trimestri del 2015.

L’INPS in base alle rilevazioni effettuate lo scorso 2 luglio segnala la crescita delle domande di pensione anticipata nel primo semestre 2015.   L’incremento dei lavoratori che chiedono l’accesso alle pensioni anticipate si conta sia nel Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti, dove si è avuto, dal 2014 al 2015, un incremento del 16%, sia nelle gestioni dei lavoratori autonomi, dove l’incremento è stato del 7%.   La nuova normativa, introdotta dalla legge 214 del 2011, dopo aver causato un blocco dei pensionamenti di anzianità a causa dell’incremento dei requisiti contributivi richiesti, ha portato soltanto un numero esiguo di lavoratori a poter accedere a tale tipo di trattamento previdenziale.   Nei primi due trimestri del 2015 si è riscontrato, quindi, un incremento delle pensioni anticipate rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.   C’è da tenero conto, comunque, che la pensione anticipata, che dal 2011 viene erogata al posto di quella di anzianità cui si accedeva con 40 anni di contributi o tramite il sistema delle quote. Dal 2012 accedere alla pensione anticipata ha richiesto decisamente più contributi rispetto a quelli che erano necessari con il sistema delle quote (35 anni) e chi non è riuscito nel 2011 a raggiungere i requisiti richiesti dalle quote si è trovato a dover raggiungere il requisito di 42 anni e 6 mesi (quest’anno) di contributi versati. Soltanto i salvaguardati hanno potuto continuare ad accedere al pensionamento anticipato con i requisiti previgenti alla riforma Fornero.   L’incremento dei trattamenti di anzianità sono stati incrementati, sempre secondo quello che certifica l’INPS, dalla scelta dell’opzione donna, che ad oggi dovrebbe essere una scelta valida fino alla fine dell’anno.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: