Pensione anticipata dal 2019 con 42 anni e 10 mesi con modifica alla Legge Fornero?

Pensione anticipata dal 2019 veranno eliminati i cinque mesi in più per l'aspettativa di vita? E' prevista la modifica della legge Fornero nelle misure del Governo?

di Angelina Tortora, pubblicato il
Cosa fare se la domanda di APE Sociale viene respinta

Pensione anticipata dal 2019Buongiorno Sig.ra Tortora, ho letto una risposta da Lei data oggi sul quotidiano ad un lavoratore metalmeccanico con 42 anni di lavoro, Lei gli ha detto che può andare in pensione nel 2019 con 42 anni e 10 mesi a prescindere dall’età.
E l’aspettativa di vita di 5 mesi? Grazie e buon lavoro.

Pensione Quota 100 o pensione anticipata, cosa conviene?

Pensione anticipata i requisiti nel 2018

È una prestazione economica a domanda, erogata ai lavoratori dipendenti e autonomi iscritti all’assicurazione generale obbligatoria (AGO) ed alle forme esclusive, sostitutive, esonerative ed integrative della medesima, nonché alla Gestione separata. Spetta ai soggetti in possesso di anzianità contributiva al 31 dicembre 1995.

Dal 1° gennaio 2012, i soggetti con anzianità contributiva al 31 dicembre 1995, possono conseguire il diritto alla pensione anticipata se in possesso della seguente anzianità contributiva.

Possono accedere alla pensione anticipata i soggetti che dal  1° gennaio 2016 e sino al 31 dicembre 2018, hanno maturato un requisito contributivo pari a 42 anni e 10 mesi per gli uomini e a 41 anni e 10 mesi per le donne, come riporta la circolare Inps 63/2015.

I requisiti nel 2019

Dal 1° gennaio 2019 il requisito contributivo cambia per effetto dell’adeguamento alla speranza di vita, inserito dalla legge Fornero, quindi il nuovo requisito sarà aumentato di cinque mesi. Per andare in pensione anticipata ci vorranno 43 anni e 3 mesi per gli uomini e 42 anni e 3 mesi per le donne, come detta la circolare Inps 62/2018.

Un ulteriore aumento è previsto dal 2021, non si conosce l’entità dell’aumento. Tali requisiti si applicano indistintamente ai lavoratori dipendenti, agli autonomi nonché ai lavoratori del pubblico impiego.

Modifica della Legge Fornero per adeguamento alla speranza di vita

Il nuovo Governo, tra le misure pensionistiche da inserire nella legge di Bilancio 2019, considera una modifica della legge Fornero. Tale modifica riguarda l’abolizione dell’adeguamento alla speranza di vita dell’età pensionistica. Quindi in teoria, sarebbero aboliti i cinque mesi in più del requisito contributivo richiesto per accedere alla pensione anticipata. Con questa modifica i lavoratori potranno accedere al pensionamento con i requisiti del 2018, ed esattamente 42 anni e 10 mesi anche per il 2019. Per sapere se questa misura sarà applicata dal 1° gennaio 2019 o successivamente, quindi dopo l’incremento dei cinque mesi, bisogna ancora attendere e sperare che il governo mantenga le promesse fatti ai lavoratori.

Abolire l’adeguamento alla speranza di vita dell’età pensionistica, comporterebbe un grande passo in avanti, verso i lavoratori, verso i cittadini che hanno creduto alle promesse fatte da questo governo.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Quesiti Pensione Anticipata, News pensioni, Pensioni anticipate