Pensione anticipata: cumulo dei contributi gratis per tutti

Il nuovo cumulo gratuito dei contributi permetterà di superare alcuni limiti presenti nel precedente sistema, vediamo quali.

di , pubblicato il
pensione e contributi

Il cumulo dei contributi gratuito è una delle soluzioni allo studio del governo per permettere ai lavoratori con carriere discontinue di riunire i contributi accreditati in gestioni diverse.

Anche se la soluzione migliore potrebbe sembrare quella della ricongiunzione gratuita che permette di considerare tutti i contributi versati nella diverse casse previdenziali come se fossero stati versati nella gestione di destinazione, ovvero quella in cui il lavoratore decide di far confluire tutti i contributi.

Con il cumulo retributivo gratuito, invece, sarà ogni gestione a liquidare la sua quota sommando i contributi necessari per raggiungere il diritto alla pensione, sia di vecchiaia che anticipata.

Cumulo retributivo gratis: a chi è rivolto?

Il cumulo retributivo gratuito non è una novità introdotta dal governo poichè esiste già dal 2013 anche se con delle restrizioni. Noto anche come totalizzazione retributiva, funziona quasi come quella contributiva e pur sommando gratuitamente i contributi permette di determinare la quota di pensione che si è maturata in ognuna delle diverse gestioni con le regole di quel fondo.

Questo tipo di cumulo può essere utlizzato soltanto se non si matura in nessuna delle gestioni interessate un autonomo trattamento di pensione di vecchiaia e non è utilizzabile per le contribuzioni versare nella Gestione Separata e nelle casse professionali.

Cumulo retributivo gratuito: come funzionerà il nuovo sistema?

Il nuovo cumulo contributivo funzionerà allo stesso modo di quello esistente consentendo la somma dei contributi per raggiungere il diritto alla pensione. A differenza del precedente, però, con il nuovo cumulo contributivo sarà ogni gestione a liquidare in autonomia la sua quota di pensione. Per quel che riguarda, invece il calcolo con il quale si otterrà l’assegno pensionistico non è ancora chiaro se sarà applicato il calcolo retributivo o quello contributivo o se si terrà conto o meno dell’anzianità complessiva considerando tutte le gestioni o se si terrà conto della anzianità presente nella singola gestione.

Si attende, quindi che sia specificato il sistema di calcolo previsto.

E’ bene sottolineare, inoltre, che a differenza del cumulo retributivo già esistente, con il nuovo si potrà accedere anche alla pensione anticipata e il beneficio non sarà precluso a chi raggiunge il diritto autonomo di pensione in una delle singole gestioni interessate.

Argomenti: , ,