Pensione anticipata con 41 anni di contributi senza Naspi, è possibile con la Quota 100?

E' possibile fare domanda di pensione anticipata con 41 anni di contributi senza Naspi, quando è possibile e cosa prevede la nuova misura del Governo con la Quota 100.

di , pubblicato il
pensione anticipata invalidità 80 per centi

Pensione anticipata con 41 anni di contributi: analizzeremo il quesito di un nostro lettore considerando anche le nuove proposte del Governo riguado la Quota 100.

Buongiorno, viste le Sue risposte sempre chiare ed esaurienti Le volevo esporre il mio dubbio. Sono un ex lavoratore con assegno d’ invalidita’ dipendente in ditta privata collocato, in CIG nel corso di tutto il 2017 ed ora terminato il periodo e per cessata attivita’ ditta e previo firma per risoluzione consensuale di procedura obbligatoria di conciliazione dimissioni.

E qui la domanda, questo tipo di risoluzione non mi permette di accedere alla NASPI. Cosa che non avrei usufruito comunque per via dell’assegno AIO come detto potro’ accedere alla pensione definitiva 41 anni fra 18 mesi essendo appunto lavoratore precoce 
(36 mesi prima dei 19 anni) anche senza aver usufruito della NASPI ma trovandomi di fatto in uno stato di disoccupazione.? GRAZIE per la risposta e cordiali saluti a tutti. 

Chi può accedere alla pensione anticipata lavoratori precoci

Possono accedere alla pensione Quota 41, i lavoratori che hanno maturato un anno di contributi prima del compimento del diciannovesimo anno di età. Inoltre, devono trovarsi nelle categorie di tutela:

  • Dipendenti che hanno perso il lavoro involontariamente, e che da tre mesi non percepiscono la NASPI;
  • Lavoratori dipendenti e anche lavoratori autonomi, che da circa 6 mesi assistono il familiare con handicap grave ai sensi della legge 104 art. 3 comma 3 (Caregiver)
  • Lavoratori con una disabilità accertata superiore o uguale al 74%;
  • Dipendenti che svolgono un lavoro usurante
  • Dipendenti che svolgono un lavoro gravoso

Pensione anticipata lavoratori precoci, cambiano i requisiti, le novità INPS

Uno dei requisiti richiesti per la pensione anticipata lavoratori precoci è che i lavoratori abbiano maturato tre mesi di inoccupazione dopo la Naspi. Quindi senza la disoccupazione non è possibile accedere alla pensione anticipata.

Pensione Quota 100 in cosa consiste

La quota 100 ha l’obiettivo di consentire il raggiungimento dell’età pensionabile con 41 anni di anzianità contributiva. Tenendo conto dei lavoratori impegnati in mansioni usuranti.

La misura non specifica i requisiti di età pensionabile e contributi richiesti. La quota 100 dovrebbe essere il rapporto tra età e contributi, inoltre prevede che al raggiungimento dei 41 anni di contributi, sarà possibile andare in pensione indipendentemente dall’età.

Si spera che questa misura dia giustizia a tutti quei lavoratori che per criticità nel sistema, non hanno potuto accedere alle varie forme di pensione anticipata, e che preveda l’inserimento di tutti i lavoratori dipendenti e autonomi.

Consigliamo di leggere:Pensione Quota 100, Opzione Donna e Legge Fornero, firmato l’accordo del nuovo Governo, tutte le novità

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

Argomenti: , ,

I commenti sono chiusi.