Pensione anticipata con 40 anni di contributi, 56 anni di età e invalidità: quali possibilità?

Quali strade sono possibili per una pensione anticipata?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
pensione anticipata APE

Buongiorno,

volevo chiederle se nel mio caso è possibile richiedere la pensione anticipata. Ho 56 anni quest’anno e ho fatto 40 di lavoro, ho iniziato a 15 anni e ho una invalidità del 35%. Grazie.

 

Non vedo grosse possibilità di anticipo pensionistico per il suo caso: non può accedere all’Ape sociale a causa dell’età e dell’invalidità troppo bassa (sono richiesti 63 anni di età ed una invalidità di almeno il 74%).

Non può accedere neanche alla pensione quota 41 per i lavoratori precoci, anche se rientra nei lavoratori precoci avendo iniziato a lavorare a 16 anni, poiché anche in questo caso, oltre ad essere richiesti 41 anni di contributi, occorre un’invalidità pari o superiore al 74%.

Per la maggiorazione contributiva di 2 mesi l’anno riservata agli invalidi anche occorre un’invalidità superiore a quella che possiede.

L’unica strada che vedo possibile per un suo pensionamento a breve è proprio quella della pensione anticipata ordinaria con 43 anni e 3 mesi di contributi continuando, quindi, a lavorare fino a che non raggiunge il requisito contributivo necessario.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, Quesiti Pensione Anticipata, News pensioni, Pensioni anticipate