Pensione anticipata caregiver: con quale misura accedere?

Quali possibilità di pensionamento per una caregiver precoce con 54 anni? Vediamo l'accesso alla quota 41 e le possibilità.

di , pubblicato il
Quali possibilità di pensionamento per una caregiver precoce con 54 anni? Vediamo l'accesso alla quota 41 e le possibilità.

Buongiorno, volevo chiedere un’ informazione riguardo la mia pensione, ho 54 anni, sono nata nel 1965, e lavoro da 37 anni, usofruisco della legge 104 per mia mamma disabile da circa un anno, volevo sapere  quanti anni mi aspetterebbero con e senza leggi nuove…ad andare in pensione.

Andare in pensione anticipata da caregiver

Avendo iniziato a lavorare a 17 anni rientra nella categoria dei lavoratori precoci e potrebbe, quindi, accedere alla pensione anticipata con la quota 41 ad essi riservata proprio perché si occupa di sua mamma disabile in base alla legge 104 articolo 3 comma 3.

Per poter accedere alla quota 41 in qualità di precoce e caregiver bisogna soddisfare i seguenti requisiti:

  • 41 anni di contributi versati
  • almeno 12 mesi di contributi derivanti da lavoro effettivo versati prima del compimento dei 19 anni di età
  • assistere un familiare entro il primo grado (genitori, coniuge o figli) convivente da almeno 6 mesi con handicap grave in base alla legge 104 articolo 3 comma 3.

Io non so se lei convive con sua mamma, ma se vuole accedere alla pensione con la quota 41 è bene che con l’avvicinarsi del momento della presentazione della domanda di pensione trasferisca la sua residenza con quella di sua madre o, viceversa, trasferisca con la sua la residenza di sua madre poiché la convivenza con il familiare disabile che si assiste è necessaria da 6 mesi nel momento che si presenta domanda di pensione con quota 41.

Nessuna nuova legge dovrebbe intervenire a modificare la quota 41 per lavoratori precoci visto che con il DL 4/2019 si sono bloccati i requisiti di accesso alla misura a 41 anni di contributi fino al 31 dicembre 2026.

Ricordandole che potrebbe fruire, se non lo ha già fatto, anche del congedo straordinario retribuito biennale per prendersi cura di sua madre, conservando posto di lavoro e mansioni e ricevendo per tutta la durata un’indennità pari alla sua ultima retribuzione (e ricevendo anche contribuzione figurativa per tutti e due gli anni) per il pensionamento con la quota 41 le mancherebbero 4 anni di contribuzione da maturare.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.


Non si forniscono risposte in privato.”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,