Pensione anticipata a 64 anni: a chi spetta?

A chi spetta la deroga alla riforma Fornero per accedere alla pensione a 64 anni?

di , pubblicato il
pensione precoci
Buongiorno,
cortesemente volevo certezza per quanto riguarda la pensione in deroga alla legge Fornero a 64 anni di eta’.
Ho compiuto 64 anni a gennaio 2018, sono un lavoratore dipendente, ho a tutt’oggi 41 anni e 4 mesi di contributi, posso accedere alla pensione anticipata?

La Riforma Fornero del 2011 prevede diverse deroghe in favore dei lavoratori dipendenti del settore privato, che si sono concretizzate, a partire dal 2016, con la pensione anticipata a 64 anni.

Pensione anticipata 64 anni: di cosa si tratta

Si tratta di una possibilità di pensionamento che non è nota a tutti e che permette di anticipare la data di pensionamento di 2 anni rispetto ai requisiti richiesti per l’accesso alla pensione di vecchiaia. Cerchiamo di capire, quindi, quali sono i lavoratori che possono accedere al beneficio, quali sono i requisiti richiesti e come la pensione anticipata a 64 anni cambia in base all’aumento dell’età pensionabile per adeguamento alla stima di vita Istat.

Requisiti per andare in pensione a 64 anni

Il beneficio che permette di accedere alla pensione anticipata a 64 anni è previsto dall’articolo 24, comma 15-bis del Decreto legislativo numero 201 del 2011. Esso prevede che ai lavoratori dipendenti del settore privato che raggiungono la quota 96 entro il 31 dicembre 2012 sia concessa la possibilità, al compimento dei 64 anni (a cui aggiungere gli adeguamenti per l’aspettativa di vita), di accedere al pensionamento.

I requisiti che devono essere stati perfezionati entro il 31 dicembre 2012 per accedere dal 2016 alla pensione anticipata con 64 anni, quindi, sono:

  • Almeno 60 anni di età e 36 anni di contributi
  • Almeno 61 anni di età e 35 anni di contributi

Il beneficio non può essere centrato con altre combinazioni età-contributi (come ad esempio 59 anni e 37 anni di contributi).

Per le donne la deroga è ancora più vantaggiosa poiché richiede 60 anni di età e 20 anni di contributi al 31 dicembre 2012.

Il requisito anagrafico dei 64 anni previsto dal decreto legislativo del 2011 va adeguato alla stima di vita Istat e a partire dal 2016 deve essere aumentato a 64 anni e 7 mesi di età.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti”

.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,