Pensione anticipata a 64 anni: ecco chi può accedervi

E' possibile andare in pensione a 64 anni se si è in possesso dei seguenti requisiti.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
E' possibile andare in pensione a 64 anni se si è in possesso dei seguenti requisiti.

Buongiorno,

ho letto l’articolo sulle NEWS di google relativamente a quanto in oggetto.
Si tratta di questo, mia moglie che a giugno prossimo compirà 64 anni è disoccupata dal 1999 dopo 25 anni di contributi versati da l suo datore di lavoro nell’ambito del commercio. Naturalmente impiego privato.
Credevo che potessimo accedere all’APE volontaria ma, al CAF, mi hanno detto che ancora l’INPS non ha dato informazioni su come procedere. 
Poichè abbiamo una figlia che studia ancora e che con solo il mio stipendio non arriviamo alla fine del mese possiamo accedere a qualche forma di pensione anticipata prima del raggiungimento dei 67 anni?
A chi ci si deve eventualmente rivolgere?
Grazie saluti

Spero di darle una  buona notizia annunciandole che c’è la possibilità di pensionamento anticipato all’età di 64 anni per i lavoratori dipendenti che hanno maturato determinati requisiti entro il 2012. Io non so se sua moglie vi rientra ma intanto le fornisco l’informazione poi potrete valutare insieme ad un patronato.

Pensione anticipata a 64 anni

La riforma Fornero ha previsto delle deroghe in favore dei lavoratori dipendenti del settore privato che a partire dal 2016 si sono concretizzate con l’uscita anticipata a 64 anni.

Il beneficio viene riconosciuto ai lavoratori del settore privato che hanno perfezionato la quota 96 entro il 31 dicembre 2012. Gli interessati devono aver raggiunto entro tale data 60 anni di età e 36 anni di contributi o 61 anni di età e 35 anni di contributi per poter accedere al beneficio. Per le donne la misura è ancora più vantaggiosa poichè sono richiesti 60 anni di età e 20 anni di contributi al 31 dicembre 2012.

Con questi requisiti, quindi, si può conseguire la pensione a 64 e 7 mesi se raggiunti dopo il 31 dicembre 2015 ma si specifica che il requisito contributivo deve essere raggiunto utilizzando la sola contribuzione maturata in qualità di lavoratore dipendente del settore privato, includendo la contribuzione figurativa e volontaria ma non quella derivante da attività non svolta nel settore privato.

Per dubbi e domande contattami: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, News pensioni, Pensioni anticipate