Pensione anticipata con 64 anni e 41 anni di contributi: quali possibilità?

Quando si può accedere al pensionamento con 64 anni di età in deroga alla legge Fornero?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Quando si può accedere al pensionamento con 64 anni di età in deroga alla legge Fornero?

Buongiorno,

ho letto di una sua risposta ad un quesito previdenziale e mi permetto di richiederle conferma a proposito di una deroga della riforma Fornero in merito ai requisiti richiesti:

avro’ 64 anni nel luglio 2018 e a febbraio 2018 raggiungo 41 anni di contribuzione dipendente privato.

Ringrazio anticipatamente dell’informazione.

Buona giornata.

 

Per quanto riguarda la pensione in deroga alla legge Fornero con 64 anni di età ci sono dei requisiti ben precisi da raggiungere per poter fruire dell’uscita anticipata.

L’articolo 24, comma 15-bis del Dl 201/2011 riconosce il beneficio ai lavoratori dipendenti del settore privato iscritti presso l’assicurazione generale obbligatoria e ai fondi ad essa sostitutivi od esclusivi che hanno raggiunto la quota 96 entro il 31 dicembre 2012. Si deve, quindi, aver perfezionato i requisiti di almeno 36 anni di contributi (oppure 35 anni di contributi) e 60 anni di età (o 61 anni di età) entro il 31 dicembre 2012 per poter accedere a questo tipo di pensionamento. Non sono valide altre combinazioni (tipo 59 anni di età e 37 anni di contributi ecc…). Per le donne i requisiti richiesti sono più agevoli essendo richiesti entro la stessa data (31/12/2012), 60 anni di età e 20 anni di contributi. Per chi era in possesso di questi requisiti c’è la possibilità di accedere alla pensione a partire da 64 anni di età. Nel suo caso, quindi, non è possibile l’accesso poiché nel 2012 aveva 58 anni di età.

Per quanto la riguarda, invece, se appartiene a uno dei profili di tutela previsti può accedere all’Ape sociale o alla quota 41 (se rientra nei lavoratori precoci). Può trovare di seguito quali sono i requisiti richiesti per l’accesso: Ape sociale precoci lavoro notturno: quali requisiti sono necessari?

Per dubbi e domande contattami: [email protected]

Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, Quesiti Ape sociale, News pensioni, Pensioni anticipate