Pensione anticipata con 20 anni di contributi: ecco come e per chi

Pensione anticipata con 20 anni di contributi: non per tutti ma una possibilità che esiste, ecco i requisiti richiesti.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
pensione e invalidità

Gentile Direttore,

   sono nato il 7/10 /1957,  ho lavorato  solo 5 settimane nel 1974 in una ceramica come lavoratore dipendente (Inps). Poi ho iniziato a lavorare come macchinista presso il Teatro alla SCALA da 1 marzo 1996 e tuttora ci lavoro (Enpals)  volevo sapere se posso andare in pensione di vecchiaia anticipata  a 64 anni come previsto dalla delega AMATO, avendo maturato una pensione  superiore a 2.8 volte quella sociale e iniziato dopo il 1 gennaio 1996…oppure valgono per forza quelle 5 settimane  lavorate da minorenne e che non influiscono sul calcolo contributivo…In attesa di una risposta.  Le porgo distinti saluti.

 

Anche se non tutti lo sanno e anche se è una possibilità che riguarda solo coloro che avranno una pensione molto alta, c’è la possibilità, prevista dalla Legge Fornero, di accedere alla pensione anticipata con 20 anni di contributi.

Tale possibilità riguarda, però, soltanto coloro che possono vantare una pensione anticipata interamente contributiva, ovvero maturata dopo il 1995 ed è disponibile anche per chi ha contributi versati nella Gestione Separata.

Con 20 anni di contributi, però, può accedere alla pensione anticipata soltanto colui che può vantare una pensione il cui importo superi di almeno 2,8 volte quello dell’assegno sociale.

Pensione anticipata con 20 anni di contributi

Si tratta di una pensione anticipata che non è alla portata di tutti poiché con 20 anni di contributi si deve maturare una pensione che sia superiore a 1250 euro al mese. Altro dato che bisogna rispettare per accedere a questa pensione anticipata è l’anno di inizio versamento dei contributi: per potervi accedere è necessario che prima del 1 gennaio 1996 non si abbia alcun contributo versato. Può accedervi, quindi, soltanto chi ha iniziato a lavorare dopo il 31 dicembre 1995 ed ha un’anzianità contributiva di almeno 20 anni.

Nel 2018 è possibile accedere a questo tipo di pensione anticipata con 63 anni e 7 mesi e nel 2019 il requisito anagrafico sarà aumentato a 64 anni.

Conclusioni

Nel suo caso, avendo 5 settimane di contributi versati nel 1974, non può accedere a questo tipo di pensione anticipata poiché uno dei requisiti necessari all’accesso è proprio quello di non avere contributi versati prima del 1 gennaio 1996.

Per dubbi e domande contattami: [email protected]

Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, News pensioni, Pensioni anticipate