Pensione anche per lavori usuranti e gravosi, con Quota 41

Pensione per lavori usuranti e notturni, uscita con 41 anni di contributi a prescindere dell'età anagrafica, analizziamo i requisiti richiesti.

di , pubblicato il
Pensione per lavori usuranti e notturni, uscita con 41 anni di contributi a prescindere dell'età anagrafica, analizziamo i requisiti richiesti.

Pensione anche per lavori usuranti e notturni con Quota 41. La normativa tutela i lavoratori che svolgono mansioni considerate “usuranti” con il beneficio di andare in pensione anticipata, senza limite di età e con 41 anni di contributi versati, un requisito fondamentale aver svolto almeno un anno di lavoro prima del compimento del 19° anno di età, quindi avere almeno 12 mesi di contributi versati.

Pensione lavori usuranti e notturni

La normativa ha tutela varie categorie, ed esattamente: invalidi, caregiver, disoccupati e i lavoratori che svolgono lavori usuranti e gravosi. Possono accedere al pensionamento anticipato sia i lavoratori del settore pubblico sia i lavoratori del settore privato.

Quota 41

Da quest’anno, potranno andare in pensione oltre i lavoratori con 61 anni e 7 mesi di età e 36 di contributi oppure con 62 anni e 7 mesi di età e 35 anni di contributi, anche:

  • i lavoratori che svolgono mansioni faticose e pesante;
  • addetti alla “linea catena”;
  • conducenti di veicoli per trasporto pubblico con una capienza non inferiore a nove posti;
  • i lavoratori notturni con almeno 64 notti lavorate;

Anticipo pensione lavori usuranti e gravosi

I lavoratori della categoria usuranti e notturni possono andare in pensione anticipata sino ad un massimo di 5 anni sulla normale pensione di vecchiaia.
Chi intende usufruire dell’uscita anticipata con 41 anni di contributi, dovrà raggiungere tale requisito entro il 31 dicembre 2017. I lavoratori dovranno presentare domanda telematica all’Inps entro il 15 luglio 2017.

Purtroppo si sta ancora aspettando la pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale, dovrebbe arrivare a momenti. L’Istituto, una volta presentata l’istanza risponderà entro il 15 ottobre 2017. Per i lavoratori che raggiungeranno i 41 anni di contributi nel 2018 dovranno produrre istanza, entro il 1 marzo 2018.

Pensione: lavoro usurante o gravoso, il camionista come va considerato? | La Redazione risponde

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , , , ,