RIFORMA PENSIONI

Pensione 2017: Inps risponde alle FAQ su APE, precoci e opzione donna

Riforma pensioni: i chiarimenti INPS su Ape, volontario e social, ma anche su opzione donna e precoci. Quali nvoità?

Condividi su
Seguici su
di Alessandra De Angelis, publicato il
Riforma pensioni: i chiarimenti INPS su Ape, volontario e social, ma anche su opzione donna e precoci. Quali nvoità?

L’Inps ha pubblicato otto schede con cui risponde alle FAQ sulle novità per la pensione 2017 contenute nella Legge di Bilancio. Argomenti focus sono APE, volontario e social, ma anche pensione precoci e opzione donna.

Ape volontario e opzione donna a confronto: quale conviene?

APE volontario: chiarimenti Inps

In merito all’APE nella sua forma volontaria, l’istituto ha in primo luogo riassunto i requisiti per fare domanda del prestito pensionistico e le modalità di erogazione dello stesso e di rimborso da parte del lavoratore. In particolare si chiarisce che la rata di restituzione del prestito sarà applicata anche alla tredicesima mensilità (quindi a conti fatti su 20 anni le rate saranno in totale 260).

APE social: novità sui requisiti

La novità sull’APE versione social riguarda la circostanza che il lavoratore debba soddisfare, oltre ai requisiti base, una condizione anagrafica particolare aggiuntiva, ovvero non debba trovarsi a più di tre anni e sette mesi dal pensionamento di vecchiaia. Questo parametro non era stato inserito nella Legge di Bilancio: se confermato rischia di escludere parte dei lavoratori nati nel 1955, sulla scia di quanto sta accadendo con l’APE volontario.

Riforma pensioni, non solo APE: chiarimenti su opzione donna, precoci e altre misure

I documenti Inps vengono esaminate anche le novità su altri temi previdenziali di rilievo tra cui opzione donna, precoci e cumulo contributi. Nello specifico le otto schede riguardano:

  • Abolizione penalizzazioni pensioni;
  • Ape social;
  • Ape volontaria;
  • Lavoratori precoci;
  • Lavori usuranti;
  • Cumulo dei periodi assicurativi;
  • Quattordicesima;
  • Opzione donna.

Condividi su
Seguici su
Argomenti: Riforma pensioni

I commenti sono chiusi.