Pensionati senza SPID allarme, da ottobre cambia tutto: che fare

Allarme pensionati senza SPID, da ottobre cambia tutto: che fare? Ci sono delle alternative al Sistema Pubblico di Identità Digitale? Facciamo chiarezza.

di , pubblicato il
Pensionati senza SPID allarme, da ottobre cambia tutto: che fare

Allarme rosso per i pensionati che sono senza SPID. Da ottobre cambia tutto: che fare allora? Perché quello del 30 settembre del 2021, per l’accesso online ai servizi online dell’INPS, inclusi quelli per chi prende la pensione, è l’ultimo giorno. L’ultimo giorno che permetterà di autenticarsi con il codice PIN INPS.

Dopodiché, proprio a partire dall’1 ottobre del 2021, per l’accesso tramite credenziali servirà lo SPID. Ovverosia, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Oppure, la Carta di Identità Elettronica (CIE) o la Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

Per i pensionati senza SPID allarme rosso. Da ottobre cambia tutto: che fare allora?

Per i pensionati senza lo SPID, allora, che fare? Al riguardo, proprio per venire incontro a chi non ha il Sistema Pubblico di Identità Digitale, l’INPS ha già attivato da qualche settimana a questa parte la cosiddetta delega dell’identità digitale.

Si tratta nello specifico, per i pensionati senza lo SPID, di uno strumento che permette ad una persona di fiducia di gestire i rapporti online con l’Istituto di previdenza. Per conto di un’altra persona che, invece, è impossibilitata ad utilizzare i servizi online INPS in autonomia. Quindi, per i pensionati senza lo SPID e non solo. Per la richiesta di delega dell’identità digitale occorre recarsi presso un qualsiasi ufficio INPS sul territorio. Compilando l’apposito modulo ed allegando la copia di un documento di riconoscimento in corso di validità.

Come attivare il Sistema Pubblico di Identità Digitale?

Per i pensionati senza lo SPID che vogliono attivare l’identità digitale, il sito Internet di riferimento è quello istituzionale spid.gov.it. Dove sono presenti tutte le informazioni utili su come attivare il Sistema Pubblico di Identità Digitale.

Sul portale, tra l’altro, c’è pure la lista dei gestori tra cui poter scegliere per attivare lo SPID.

I pensionati senza SPID dall’1 ottobre del 2021 non avranno quindi problemi ad accedere ai servizi online dell’INPS. Proprio se decideranno di attivare il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Pur tuttavia, SPID è utile per molto altro. Visto che con lo SPID è possibile accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione.

Argomenti: ,