Pensionamento d’ufficio scuola: come funziona?

Come funziona il pensionamento d'ufficio nella scuola?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Come funziona il pensionamento d'ufficio nella scuola?

Gentilissima Patrizia, sono nata il 14 ottobre 1952 ed ho maturato ad oggi 43 anni di servizio nella scuola primaria. Stando alla fine dell’anno scolastico, non ho ancora ricevuto alcuna comunicazione di collocamento in pensione d’ufficio. Le chiedo: avrò una comunicazione ufficiale dal ministero?,o dalla scuola dove presto servizio? in segreteria  hanno detto che mi hanno fatto una e-mail(che io non ho mai ricevuto) ma, sarebbe questo il modo con cui si congeda un’insegnante che ha lavorato una vita nel mondo della scuola? grazie per la risposta e La saluto caramente.

 

Alcuni Uffici Scolastici Provinciali pubblicano in anticipo la lista dei pensionandi al 1 settembre (per le domande di mobilità e di supplenza) e forse anche nel suo caso potrebbe trovarsi nella lista.

In ogni caso, anche non sapendo con precisione come funziona la burocrazia del MIUR, penso che una comunicazione ufficiale sia dovuta dopo 43 anni di onesta carriera. E’ vero che è risaputo che per le pubbliche amministrazioni esiste il pensionamento d’ufficio non appena si raggiunge il diritto ad una pensione, e lei quest’anno raggiunge i requisiti per quella di vecchiaia, mentre quelli per la pensione anticipata, 41 anni e 10 mesi di contributi, li ha raggiunti lo scorso anno e poteva essere posta in pensione d’ufficio già lo scorso anno.

La normativa, infatti, precisa che il personale della scuola che compie i 65 anni di età entro il 31 agosto di ogni anno, ed in possesso di qualsiasi diritto alla pensione, viene collocato d’ufficio in pensione il 1 settembre dello stesso anno. Lo scorso anno, con 42 anni di contributi e 65 anni di età, poteva essere posta in pensione di ufficio per raggiunti limiti per la pensione anticipata ma se non è stata fatta questa scelta, probabilmente, la scuola ha preferito tenerla in servizio un anno in più.

A mio avviso prima del 1 settembre, in ogni caso, dovrebbe ricevere una comunicazione ufficiale al riguardo.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti”

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: News pensioni, Pensioni anticipate

I commenti sono chiusi.