Pec: come creare una casella di Posta Elettronica Certificata

Quanto costa attivare una casella di Posta Elettronica Certificata?

di , pubblicato il
Quanto costa attivare una casella di Posta Elettronica Certificata?

Per non continuare a perdere tempo in interminabili code negli uffici pubblici o negli uffici postali la soluzione migliore sembrerebbe quella di attivare una casella Pec, la Posta Elettronica Certificata che permette di ottenere un indirizzo di posta elettronica per comunicare con la PA, inviare e ricevere documenti pubblici e inviare domande per partecipare a concorsi pubblici.   La Pec, infatti, ha un valore che è equiparabile a quello della raccomandata con ricevuta di ritorno, i messaggi e i documenti spediti, quindi, tramite Pec acquistano un valore legale e possono essere veicolati attraverso qualsiasi client di posta elettronica.   Anche se fino al 2014 era possibile ottenere una casella PEC dal Governo italiano per comunicare con le PA, il servizio è stato sospeso per la scarsa adesione dei cittadini. Al momento, quindi, è possibile attivare una casella di Pec soltanto in cambio di un abbonamento annuale i cui costi variano da un minimo di 8 euro a un massimo di 70 euro per indirizzi business.   Per attivare una casella di Posta Elettronica Certificata non è necessario acquistare nessun dispositivo, basta avere un computer, uno smartphone o un tablet e un collegamento ad internet poichè la Pec funziona esattamente come la posta elettronica tradizionale. L’unica differenza tra Pec e posta elettronica tradizionale sta nel sistema di certificazione che nella Pec convalida l’autenticità delle mail dando loro valore legale nel passaggio dal mittente al destinatario.   Ad offrire il servizio di Pec sia standard che business sono diverse aziende, tra cui troviamo anche Aruba, Poste Italiane e Legal Mail.   La Pec meno costosa, a livello personale, sembra essere quella offerta da Aruba che con una spesa di 5 euro più Iva l’anno propone una casella email da 1Gb. La Pec Pro, che permette di avere una casella email da 2 Gb e uno spazio ulteriore di 3 Gb per l’archiviazione dei messaggi costa, invece, 25 euro più Iva l’anno, mentre la Pec premium, che costa 40 euro più Iva, permette di avere una casella email da 2 Gb più 8 Gb di spazio per l’archiviazione.   Ad offrire un servizio simile è anche Poste Italiane con il servizio PosteCert. Il piano base offre una casella email da 100 Mb al costo di 5,50 euro l’anno più Iva mentre il servizio business offre 5 caselle di Pec da 1Gb.   Legal Mail al momento, tra le 3, sembra essere il servizio più costoso che per 25 euro più Iva l’anno offre una casella di posta elettronica da 5 Gb o al prezzo di 39 euro più Iva l’anno una casella Pec da 8 Gb.

Argomenti: , ,