Patuanelli: operativo il Fondo Rilancio per il sostegno di start up e Pmi

Il Fondo Rilancio, gestito dal Fondo Nazionale Innovazione. Avrà il compito di supportare lo sviluppo e sostenere progetti di rilancio di startup e PMI innovative italiane.

di , pubblicato il
Il Fondo Rilancio, gestito dal Fondo Nazionale Innovazione. Avrà il compito di supportare lo sviluppo e sostenere progetti di rilancio di startup e PMI innovative italiane.

Diventa pienamente operativo il Fondo Rilancio, gestito dal Fondo Nazionale Innovazione.

Questo strumento avrà, sostanzialmente, il compito di supportare lo sviluppo e sostenere progetti di rilancio di startup e PMI innovative italiane grazie a co-investimenti con investitori qualificati e regolamentati.

È quanto comunicato dal Ministro dello sviluppo economico, Stefano Patuanelli, attraverso un recente post sulla propria pagina facebook.

Operativo il Fondo Rilancio

“Il Governo, ed in particolare il Ministero dello Sviluppo Economico, ha messo in campo negli ultimi 2 anni una serie di strumenti senza precedenti volti a sostenere il percorso di innovazione di startup e Pmi italiane”. L’ultimo di questi è proprio Fondo Rilancio, gestito dal Fondo Nazionale Innovazione.

Un altro step importante di politica industriale, spiega il Ministro, che si aggiunge alle operazioni fatte dal MiSE negli ultimi mesi e anni:

  • la Fondazione Enea Tech con un Fondo per il trasferimento tecnologico,
  • il Fondo Nazionale Innovazione CDP Venture Capital SGR.
  • Smart&Start Italia, rinnovato a partire dal 2019;
  • gli incentivi per la Digital Transformation gestiti insieme ad Infratel Italia.

Aziende innovative e startup

Al 5 dicembre scorso, sono 691 i milioni di euro investiti in aziende innovative italiane o startup fondate da imprenditori italiani nel 2020.

Numeri che fanno ben sperare, nonostante la situazione non certo incoraggiante come quella dell’emergenza sanitaria del coronavirus che stiamo vivendo in questo periodo.

Infine, conclude il Ministro Patuanelli “il sostegno pubblico ha consentito al sistema italiano dell’innovazione di reggere l’impatto dell’emergenza sanitaria e, soprattutto, rappresenta la solida base su cui fondare la ripartenza e il rilancio economico e occupazionale del Paese”.

Articoli correlati

Argomenti: ,