Partita IVA Forfettaria: posso aprirla se sono dipendente pubblico?

La Partita IVA Forfettaria rappresenta un regime fiscale assai conveniente. Posso aprirla se sono dipendente pubblico?

di , pubblicato il
La Partita IVA Forfettaria rappresenta un regime fiscale assai conveniente. Posso aprirla se sono dipendente pubblico?

Posso aprire la Partita IVA Forfettaria? Sono molti i giovani e i meno giovani che ogni anno decidono di avviare una propria attività imprenditoriale ed aprire la Partita IVA.

La Partita IVA Forfettaria rappresenta un regime di tassazione agevolato ed adatto ai professionisti e alle ditte individuali che non superano il limite di ricavi e compensi pari a 65.000 euro.

Rispondiamo ad un quesito posto da un lettore di Investire Oggi:

“Buongiorno, sono un dipendente del Comune assunto con contratto di lavoro a tempo indeterminato e vorrei aprire un negozio di abbigliamento. Vorrei sapere se posso aprire Partita IVA Forfettaria anche se sono dipendente pubblico. Inoltre, a quanto ammonta l’aliquota? Al 5% o al 15%? Grazie per la cortese attenzione e per le risposte alle mie domande.”

Partita IVA Forfettaria: un regime fiscale conveniente

La Partita IVA Forfettaria rappresenta un regime fiscale assai conveniente e vantaggioso per chi vuole avviare un’attività imprenditoriale.

Sempre più giovani e meno giovani ogni anno decidono di avviare un’attività in proprio e di optare per il regime forfettario.

Per Partita IVA Forfettaria si intende una Partita IVA assoggettata ad un regime adatto ai professionisti e alle ditte individuali che non superano il limite di ricavi e compensi pari a 65.000 euro.

A differenza dei regimi semplificato e ordinario, nel regime forfettario il reddito imponibile si ottiene con un calcolo matematico.

In base al Codice ATECO associato ad ogni Partita IVA Forfettaria, è possibile conoscere sia il coefficiente di redditività sia la percentuale dedotta per le spese sostenute durante l’anno.

Partita IVA Forfettaria per dipendente pubblico: è possibile aprirla?

Rispondiamo alla domanda posta dal lettore: posso aprire Partita IVA Forfettaria anche se sono dipendente pubblico?

In qualità di dipendente pubblico (nel caso sopra esposto di dipendente del Comune), prima di aprire la Partita IVA è necessario richiedere autorizzazione al datore di lavoro.

Una volta rilasciata l’autorizzazione, è possibile aprire la Partita IVA e svolgere l’attività scelta.

Se si rispettano determinati requisiti, è possibile aderire al Regime Forfettario ed usufruire dell’aliquota agevolata e di altre interessanti semplificazioni.

Partita IVA Forfettaria: quali sono i requisiti necessari?

Il dipendente pubblico che vuole aprire Partita IVA Forfettaria deve rispettare i seguenti requisiti:

  • non aver superato ricavi superiori a 65.000€;
  • essere residente in Italia oppure produrre in ogni caso in Italia almeno il 75% del reddito;
  • non partecipare a società di persone, associazioni professionali, SRL trasparenti contemporaneamente all’esercizio dell’attività;
  • non cedere fabbricati, terreni edificabili o mezzi di trasporto nuovi;
  • il fatturato non deve essere prodotto prevalentemente nei confronti di datori di lavoro con i quali sono corso;
  • non avere partecipazioni di controllo in SRL la cui attività sia riconducibile direttamente o indirettamente all’attività svolta con Partita IVA.

Partita IVA Forfettaria per dipendente pubblico: qual è l’aliquota applicata?

Oltre a beneficiare dell’aliquota al 15%, che è valida per chiunque sia titolare di una Partita IVA Forfettaria, è possibile risparmiare ancora di più sulle imposte e versare solamente il 5% durante i tuoi primi cinque anni di attività.

Argomenti: , ,