Part time agevolato prima della pensione: chi può fare domanda e come

Part time agevolato prima della pensione: al via le domande. Ecco chi può accedervi e con quali termini e condizioni

di , pubblicato il
Part time agevolato prima della pensione: al via le domande. Ecco chi può accedervi e con quali termini e condizioni

Al via la riforma del part time prima della pensione: dal 3 giugno prossimo sarà possibile fare domanda per accedervi. Vediamo quindi meglio a chi è aperta la misura e secondo quale iter.

Domanda part time prima della pensione: al via dal 3 giugno 2016

Visto che il decreto che riconosce il part time prima della pensione entrerà in vigore ufficialmente domani, che è un giorno festivo, le domande potranno essere concretamente inviate a partire dal 3 giugno.

La misura, così come chiarito nella Circolare Inps 90/2016, coinvolgere lavoratori dipendenti del settore privato che, entro il 2018, raggiungeranno il requisito anagrafico di 66 anni e 7 mesi (quindi in altre parole i nati entro maggio 1952) e che vantano almeno 20 anni di contributi versati. Per i lavoratori rientranti nel sistema contributivo puro è richiesto anche un requisito reddituale: l’importo della pensione, calcolato sulla base del coefficiente di trasformazione relativo all’età di 66 anni e 7 mesi, non deve essere inferiore a 1,5 volte quello dell’assegno sociale (circa 670 euro al mese).

Part time pre pensionamento: chi può fare domanda

All’agevolazione in analisi potranno accedere, previo accordo con il datore di lavoro, anche i lavoratori del settore agricolo e quelli assunti da enti non imprenditoriali, quali ad esempio associazioni culturali o di volontariato. Infine l’Inps ha esteso il beneficio anche ai dipendenti di studi professionali, di enti pubblici economici e anche tutti coloro che perfezionano il requisito anagrafico successivamente al riconoscimento del part time agevolato (ad esempio un lavoratore di 64 anni con 42 anni di contributi).

Argomenti: ,