Pagamento Reddito di Cittadinanza: la carta sarà ricaricata sempre in questa data? Novità sull’accredito

Anche per il mese di ottobre, l’accredito del Reddito di Cittadinanza dovrebbe seguire il medesimo calendario già visto a settembre.

di , pubblicato il
Quando sarà pagato il reddito di cittadinanza a ottobre: date della ricarica

I percettori di Reddito di Cittadinanza, già dal mese di settembre, stanno ricevendo un doppio accredito. Alcuni di essi, infatti, hanno ricevuto anche il pagamento del nuovo “assegno unico temporaneo”. Proprio per questo motivo, i percettori del sussidio si sono visti accreditare la mensilità di settembre con qualche giorno di anticipo. Il nuovo calendario dei pagamenti dovrebbe riproporsi anche per il mese di ottobre e non solo. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Assegno unico temporaneo, cos’è e a chi spetta?

L’assegno temporaneo è una prestazione transitoria, prevista dal 1° luglio al 31 dicembre 2021, destinata alle famiglie in possesso dei requisiti previsti dalla legge per ogni figlio minore di 18 anni, inclusi i figli minori adottati e in affido preadottivo.

La misura, finalizzata a dare un sostegno immediato alla genitorialità e alla natalità, è stata adottata in attesa dell’attuazione dell’assegno unico e universale che dovrà riordinare, semplificare e potenziare le misure a sostegno dei figli.

Il pagamento dell’Assegno Unico a settembre è stato accreditato a partire da giorno 27. Ma attenzione, si tratta dell’arretrato del mese di luglio. Dunque, mancano ancora le integrazioni per i restanti mesi agosto e settembre.

Ad ogni modo, così come si legge sul sito dell’Inps, l’assegno unico temporaneo è compatibile con gli altri sussidi e bonus, compreso il Reddito di Cittadinanza.

I percettori di reddito di cittadinanza, anche per il mese di ottobre, riceveranno una doppia ricarica, a pochi giorni di distanza l’una dall’altra.

Reddito di cittadinanza, ecco le nuove date

Anche per il mese di ottobre, la data di ricarica della carta del reddito di cittadinanza dovrebbe seguire il medesimo calendario visto già a settembre:

  • i nuovi fruitori del sussidio, oppure coloro che hanno chiesto il rinnovo allo scadere delle prime 18 mensilità, già a partire dal 10 di ogni mese (non più il 15), possono recarsi agli uffici di Poste Italiane per ritirare la carta di reddito di cittadinanza già accreditata della relativa mensilità;
  • per i vecchi possessori di carta di reddito di cittadinanza, invece, la ricarica sarà effettuata a partire dal giorno 20 del mese (e non più il 25).

Il 27 di ottobre, invece, sarà destinato alla ricarica dell’assegno unico temporaneo.

Dalle ultime disposizioni di pagamento, dunque, è possibile evincere che le intenzioni dell’Inps saranno quelle di mantenere l’attuale calendario almeno fino alla fine dell’anno.

 

Articoli correlati

Argomenti: ,