Pagamento pensioni all’estero: requisiti del conto corrente e modalità diverse in base al Paese di residenza

Pagamento pensioni all'estero: l'accredito può avvenire sul conto straniero o italiano oppure anche in contanti allo sportello. Ecco le modalità previste dall'Inps e le istruzioni da seguire.

di , pubblicato il
Pagamento pensioni all'estero: l'accredito può avvenire sul conto straniero o italiano oppure anche in contanti allo sportello. Ecco le modalità previste dall'Inps e le istruzioni da seguire.

Quali sono le modalità di pagamento delle pensioni all’estero? Bisogna aprire un conto corrente dedicato nel Paese estero di residenza oppure si può mantenere l’accredito pensione Inps su conto italiano? E’ possibile ritirare la pensione in contanti?

Rimandiamo prima di tutto direttamente alle istruzioni Inps per l’accredito della pensione italiani residenti all’estero.

Ad ogni modo di seguito approfondiamo l’argomento spiegando quali sono le modalità ammesse.

Pensioni all’estero: dati pagamento e istruzioni Inps

Il pagamento delle pensioni all’estero interessa circa 150 paesi e 350 mila beneficiari.

Dal 1° febbraio 2012, il servizio di pagamento è gestito Citibank N.A.

Il pensionato che sposta la residenza all’estero può scegliere se richiedere il pagamento:

  • nel paese estero di residenza: mediante accredito su conto corrente bancario o allo sportello;
  • in un altro paese estero rispetto a quello di residenza: con accredito su conto corrente bancario;
  • su conto corrente in Italia: con accredito su conto o ritiro allo sportello tramite delegato.

I pagamenti, salvo diverse disposizioni del paese estero interessato, vengono erogati dalla Banca in euro o in valuta locale.

Per il beneficiario non ci sono spese extra, fatta eccezione al limite di commissioni applicate da istituti di credito selezionati dal pensionato.

Anche per le pensioni all’estero, il pagamento viene effettuato il primo giorno bancario utile del mese, solo a gennaio l’erogazione slitta al secondo giorno bancabile.

Se cadono in giorno festivo, i pagamenti vengono  differiti al primo giorno bancario utile seguente.

Pagamento pensione all’estero: regole speciali per alcuni Paesi

In Argentina e Brasile il primo pagamento delle pensioni avviene presso uno sportello del Banco Itaù (o di Citibank Corporate per le pensioni degli ex dipendenti statali).

In questo momento il pensionato si potrà registrare.

Per l’accredito della pensione su conto corrente in Svizzera, il soggetto titolare dovrà darne comunicazione a Citibank N.A. indicando anche la valuta con la quale preferisce ricevere i propri pagamenti (quindi euro o franchi svizzeri).

Se il conto corrente è cointestato Citibank richiederà una dichiarazione di responsabilità con cui il cointestatario diverso dal pensionato si impegna alla restituzione delle rate di pensione eventualmente  accreditate sul conto corrente dopo il decesso del titolare.

Se il pensionato opta per la riscossione tramite un delegato, il pagamento può avvenire esclusivamente allo sportello a nome del delegato.

Si può ricevere la pensione all’estero in contanti?

Il pensionato può riscuotere la pensione in contanti direttamente allo sportello presso i partner locali della banca che gestisce i pagamenti. La gestione dei pagamenti pensione in contanti di norma viene affidata a  agenzie Western Union.

In Argentina e Brasile i pagamenti disposti allo sportello vengono  assicurati dal Banco Itaù. In Venezuela, Uruguay e Svizzera sono assicurati rispettivamente da ItalcambioScotia Bank e PostFinance. E’ possibile però fare richiesta per affidare la gestione a Western Union contattando Citibank via email oppure rivolgendosi alla sede Inps competente.

Argomenti: ,