Pagamento pensione aprile 2018: ritardi e data accredito

Pensione aprile 2018: pagamenti in ritardo. Nessun allarme: ecco quando arriverà l'assegno e perché.

di , pubblicato il
Pensione aprile 2018: pagamenti in ritardo. Nessun allarme: ecco quando arriverà l'assegno e perché.

Il pagamento della pensione di aprile 2018 subirà qualche giorno di ritardo. Nessun allarme: non ci sono stati nuovi cambiamenti da quando, a fine dicembre 2017, è stato ristabilito che, per ovviare problemi di liquidità sul conto pensionati, il pagamento delle pensioni Inps sarebbe continuato a cadere nel primo giorno bancabile del mese. Come si può leggere sul sito Inps: “al fine di razionalizzare e uniformare le procedure e i tempi di pagamento delle prestazioni previdenziali corrisposte dall’INPS, i trattamenti pensionistici, gli assegni, le pensioni e le indennità di accompagnamento, erogati agli invalidi civili, nonché le rendite vitalizie dell’Inail sono posti in pagamento il primo giorno di ciascun mese o il giorno successivo se il primo è festivo o non bancabile, con un unico mandato di pagamento, ove non esistano cause ostative”.
A determinare il ritardo nel versamento dell’assegno di pensione ad aprile 2018 è la coincidenza con la Pasqua. Pasqua e Pasquetta cadono rispettivamente nel primo e nel secondo giorno del mese, il pagamento dell’assegno slitterà quindi a martedì 3 aprile.
Il ritardo riguarda sia i pensionati che hanno optato per l’accredito alle Poste sia quelli che ricevono la pensione in banca.

Per altre informazioni sul pagamento pensioni non esitare a scrivere in redazione all’indirizzo [email protected]

Argomenti: ,