Pace fiscale, l’Agenzia delle Entrate rallenta i pignoramenti e la riscossione?

Nell'attesa della pace fiscale, l'Agenzia delle Entrate rallenterà le procedure di riscossione e pignoramento?

di Angelina Tortora, pubblicato il
Rottamazione e Pace Fiscale

Pace fiscale: Buongiorno, chiedo cortesemente se in attesa della pace fiscale l’agenzia entrate ha rallentato i pignoramenti stipendi e conti, eventualmente per preservare da un eventuale pignoramento come posso muovermi adesso? Grazie in anticipo.

 

Attualmente la pace fiscale è ancora un punto di scontro, in questi giorni sta diventando un vero e proprio caso politico. L’agenzia delle Entrate, non rallenterà le procedure di riscossione, in quanto la Pace fiscale non è ancora pubblicata sulla G.U.

In riferimento al pignoramento dello stipendio, ricordiamo che si diversifica dal pignoramento della pensione, che ha un limite; possono essere pignorati anche stipendi esigui.

Limiti

Vi è una percentuale dello stipendio che non è pignorabile, per sapere qual è bisogna distinguere due tipologie di casi:

  • se il pignoramento viene notificato al datore di lavoro;
  • se il pignoramento avviene presso l’istituto bancario presso il quale viene depositato lo stipendio del debitore.

Nel primo caso, se viene notificato al datore di lavoro, la retribuzione può essere oggetto di pignoramento da parte del creditore fino a un massimo di un quinto dello stipendio, calcolato sul netto percepito dal lavoratore.

Nel secondo caso, ed in riferimento alle nuove disposizioni, il pignoramento dell’accredito dello stipendio può avvenire:

  • lo stipendio già accreditato sul conto prima della notifica possono essere pignorate dal creditore solo per quella parte di importo che supera il triplo della pensione sociale;
  • per gli stipendi accreditati sul conto dopo la notifica possono essere pignorati dal creditore nei limiti di un quinto o, in presenza di più pignoramenti per cause diverse tra loro, nei limiti del 50%.

Questo significa che gli stipendi accreditati, in riferimento al pignoramento, subiscono le stesse regole del pignoramento presso l’azienda.

Dalle ultime notizie, anche chi si trova in fase di pignoramento, potrà aderire alla nuova misura, e saldare i debiti con il Fisco. Per avere certezze bisogna attendere che la misura diventi definitiva.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: News Fisco, Cartella esattoriale, Rottamazione cartelle esattoriali