Pace fiscale e rottamazione ter anche per chi è decaduto dalla prima rottamazione?

Con Rottamazione ter, inserita nella pace fiscale dal 2019, si potranno rottamare anche i debiti inseriti nella prima rottamazione? Quando dev'essere presentata la domanda?

di Angelina Tortora, pubblicato il
Rottamazione

Pace fiscale e rottamazione ter, arrivano molti quesiti dei nostri lettori, se si può aderire e come fare. Analizziamo in quest’articolo un quesito specifico:

Buongiorno, mi scuso se non sono stata così acuta nel comprendere i vari documenti che ho letto sulle varie testate tuttavia ancora non mi è chiaro se chi è decaduto dalla Prima Rottamazione (e conseguentemente non ha potuto aderire alla rottamazione bis né ad altre dilazioni) può aderire alla Rottamazione Ter e in caso cosa bisogna fare e quando (recarsi allo sportello agenzia entrate, compilare qualche documento per aderire o ci sarà una comunicazione automatica). Se mai riuscisse ad illuminarmi sul tema gliene sarei davvero grata, in quanto per me è una informazione davvero molto importante. Grazie infinite.

Rottamazione ter, rientrano i debiti della prima rottamazione?

I contribuenti che hanno aderito alla prima definizione agevolata, scadente entro  il 21 aprile 2017, e non hanno effettuato i pagamenti delle rate a scadenza, e non hanno potuto beneficiare della riapertura dei termini della rottamazione bis, con la sola eccezione dei debitori che non avevano pagato le rate scadute a fine 2016 di precedenti dilazioni, potranno aderire alla rottamazione ter, inserita nella Pace fiscale.

Possono aderire alla rottamazione ter, i contribuenti che non sono riusciti a pagare le rate, senza nessuna condizione.

Si legge nel testo della misura:

Possono essere definiti anche i debiti relativi ai carichi già oggetto di precedenti dichiarazioni rese a norma:

a) dell’articolo 6, comma 2, del decreto-legge 22 ottobre 2016, n. 193, per le quali il debitore non ha perfezionato la definizione con l’integrale, tempestivo pagamento delle somme dovute (prima rottamazione);
b) dell’articolo 1, comma 5, del decreto-legge 16 ottobre 2017, n. 148, per le quali il debitore non ha provveduto all’integrale, tempestivo pagamento delle somme dovute (rottamazione bis).

Leggi anche: Rottamazione ter: le ultime novità con le Faq dell’Agenzia delle Entrate

Come aderire alla Rottamazione Ter?

L’istanza di adesione dovrà essere presentata entro il 30 aprile 2019. Il sito dell’Agenzia delle Entrate Riscossione, metterà a disposizione dei contribuenti, moduli e istruzioni in tempo utile. Bisogna attendere che il tutto venga predisposto per poter accedere.

In linea generale, avrà le stesse disposizioni tecniche delle due rottamazioni precedenti.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Quesiti rottamazione cartelle esattoriali, News Fisco, Cartella esattoriale, Rottamazione cartelle esattoriali