Pace fiscale con rottamazione ter e intimazione a pagare entro 5 giorni, le novità

Pace fiscale con rottamazione ter e intimazione a pagare entro 5 giorni, cosa fare? Le ultime novità in merito alle disposizioni vigenti.

di Angelina Tortora, pubblicato il
pace fiscale

Rottamazione Ter: Salve, vorrei sapere visto che ci capisco poco in queste cose, io non mai pagato queste cartelle che mi hanno adesso notificato con pagamento entro cinque giorni, vorrei sapere cosa posso fare  e se è possibile accedere al condono fiscale che tanto se ne parla, la ringrazio per la collaborazione buona serata.

Rottamazione Ter: carichi affidati all’Ente

Lei può aderire alla Definizione agevolata per le cartelle esattoriali (decreto Legge n. 119/2018). La norma, stabilisce che rientrano le somme riferite ai carichi affidati all’Agente della riscossione nel periodo dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017. Chi
aderisce dovrà pagare l’importo residuo del debito, ma senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora. Per le multe stradali, invece, non si dovranno pagare gli interessi di mora e le maggiorazioni previste dalla legge.

Comunicazione Agenzia delle Entrate con intimazione a pagare

Lei può aderire alla definizione agevolata per le cartelle esattoriali dal 1° gennaio al 31 dicembre 2017, facendo domanda entro il 30 aprile 2019. Le consiglio di fare richiesta il primo possibile, in modo da bloccare il provvedimento in atto. Questo vale anche per l’avviso di addebito, riportato nella lettera di intimazione a pagare entro i 5  giorni.

Per aderire: Rottamazione ter 2019, come presentare la domanda (modulo e istruzioni)

Debiti provenienti dalla prima rottamazione

Nelle Faq dell’Agenzia delle Entrate, viene risposto al quesito in cui il contribuente che ha aderito alla prima rottamazione e non ha pagato le rate, può ripresentare la domanda per la rottamazione-ter. L’Agenzia risponde che “possono aderire alla nuova Definizione agevolata 2018 anche coloro che avevano aderito alla “prima definizione agevolata (D.L. 193/2016), e sono decaduti per non aver versato tempestivamente ed integralmente le rate del piano di definizione. Per aderire alla “rottamazione-ter” è necessario presentare la dichiarazione di adesione entro il 30 aprile 2019, per tutti o solo alcuni dei debiti compresi nella prima definizione agevolata.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: News Fisco, Cartella esattoriale, Rottamazione cartelle esattoriali