Otto, cinque e due per mille: novità dall’Agenzia delle Entrate

Otto, cinque e due per mille, affidate in busta chiusa a Caf o intermediari per l'invio telematico.

di , pubblicato il
rottamazione

Otto, cinque e due per mille , sul sito dell’Agenzia delle Entrate, le specifiche tecniche per la trasmissione telematica, da parte degli intermediari abilitati, delle schede di destinazione:

  • dell’otto (a Stato o istituzione religiosa);
  • del cinque (a organizzazioni con finalità di interesse sociale);
  • e del due (a partiti politici e associazioni culturali) per mille dell’Irpef relative all’anno d’imposta 2015, ricevute da sostituti d’imposta e contribuenti esonerati dalla dichiarazione dei redditi.

Il percorso informatico è contenuto nell’allegato nel provvedimento del 6 aprile 2016. Si tratta di una procedura predisposta apposta per le schede dell’otto, cinque e due per mille per tutti i contribuenti che non presentano i modelli di dichiarazione dei redditi, 730 e Unico Pf anno 2016, affidate in busta chiusa ai Caf e ai  professionisti abilitati dai sostituti d’imposta che hanno prestato assistenza fiscale e dai cittadini. La trasmissione, dovrà avvenire al massimo, entro il 30 settembre. [tweet_box design=”box_09″ float=”none”]L’Agenzia delle Entrate pubblica le specifiche tecniche per l’otto, il cinque e il due per mille[/tweet_box]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,