Opzione donna: scadenza domanda 2016

Opzione donna e domande 2016: la nota del Miur per le insegnanti disposte a passare al contributivo per andare in pensione prima

di , pubblicato il
Opzione donna e domande 2016: la nota del Miur per le insegnanti disposte a passare al contributivo per andare in pensione prima

La Legge di Stabilità 2016 ha superato il più grande limite dell’opzione donna 2015, estendendo la possibilità di accesso alla pensione anticipata con contributivo prevista dal regime sperimentale, anche alle lavoratrici che hanno raggiunto i requisiti richiesti (57 anni i tre mesi di età unitamente a 35 anni di contributi) entro il 31 dicembre scorso. Per queste ultime il termine per la presentazione della domanda di accesso all’opzione donna scade il 15 febbraio 2016. E’ quanto precisa una nota del Miur datata 30 dicembre 2015 (numero 41637), specificamente per il comparto scuola. Opzione donna 2016: proroga con il contatore

Insegnanti e opzione donna: come ed entro quando fare domanda

Le lavoratrici del comparto scuola, che hanno raggiunto i requisiti anagrafici e contributivi per l’opzione donna entro il 31 dicembre scorso, e che sono interessate alla pensione anticipata con contributivo, potranno inoltrare istanza di dimissioni online usando il sistema POLIS dal 15 gennaio 2016 fino al 15 febbraio 2016. Gli assegni pensionistici saranno erogati a partire dal primosettembre 2016.

Esodati scuola: certificazioni dei salvaguardati

Con la stessa nota si risolve anche la questione delle certificazioni riguardanti i soggetti rientranti nella quarta e nella sesta salvaguardia esodati, rimasta in sospeso dopo l’esaurimento del plafond stanziato. Le comunicazioni, pervenute al personale scuola interessato tra novembre e dicembre 2015 (e quindi ad anno scolastico ormai iniziato) hanno di fatto impedito il rispetto della decorrenza indicata nella salvaguardia. Vista la situazione il Ministero dell’Istruzione ha previsto in questi casi una deroga alla procedura standard.

Argomenti: