Opzione donna, proroga per il 2020 e conteggio contributi figurativi Naspi

E' sicura la proroga dell'opzione donna nel 2020? E quali contributi sono utili al raggiungimento dei 35 anni richiesti?

di , pubblicato il
Andare in pensione con Opzione Donna 2022, massima attenzione al sacrificio economico

Buongiorno,

compirò 58 anni a settembre 2019. Sono rimasta a casa per licenziamento a luglio 2019.  Ho accumulato 33 anni e 6 mesi di contributi. All’Inps mi hanno consigliato di richiedere la Naspi con la quale arriverei a 35 anni e 6 mesi di contributi a fine 2021. Considerando che non è sicuro venga prorogata per gli anni a venire, ma per fare eventualmente domanda di opzione donna per il 2020 (data piu’ probabile di proroga) come mi consigliate di muovermi? Cioè pagando eventuali buchi per arrivare ai 35 anni contributivi entro il 2019 e fare domanda entro dicembre 2019? Tra l’altro vorrei conferma che i contributi Naspi siano validi per arrivare ai requisiti richiesti dei 35 anni. 
Vi ringrazio anticipatamente per la cortese risposta.

Pensione con opzione donna: ci sarà la proroga?

Come lei giustamente premette, non vi è alcuna sicurezza che il regime sperimentale opzione donna venga prorogato anche per il prossimo anno: per avere qualche certezza al riguardo bisognerà attendere la nuova legge di Bilancio che con tutta probabilità sarà pubblicata alla fine di dicembre. Prima di tale data non sarà, quindi, possibile sapere con certezza se la misura sarà prorogata o meno e le sconsiglio, di conseguenza, di versare contributi volontari che potrebbero non servirle all’accesso alla pensione.
Inoltre è bene che l’avviso che i contributi utili all’accesso all’opzione donna devono essere maturati escludendo i contributi figurativi derivanti da malattia e disoccupazione indennizzata. I contributi maturati con la Naspi, di conseguenza, non sono utili alla maturazione dei 35 anni di contribuzione necessaria per accedere al regime sperimentale.

Pensioni: quali alternative?

Purtroppo con i suoi requisiti non ci sono molte alternative di accesso alla pensione entro breve poiché la misura che richiede, al momento, meno contributi oltre all’opzione donna è la quota 100 che però chiede anche un’età minima di accesso di 62 anni (insieme a 38 anni di contributi maturati).
Al raggiungimento dei suoi 62 anni, però, la misura con molta probabilità, non sarà più in vigore (a meno che non venga prorogata) poichè in scadenza al 31 dicembre 2021.
Se, quindi, non trova un altro lavoro l’unica possibilità di pensionamento che le resta è la pensione di vecchiaia al compimento dei 67 anni (più eventuale aumento legato ad adeguamento speranza di vita Istat).

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.
Non si forniscono risposte in privato.”

Argomenti: , ,