Operazioni rilevanti ai fini Iva. La comunicazione slitta al 31 gennaio 2013

Slitta al 31 gennaio 2013 la comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini Iva. Lo ha deciso l'Agenzia delle entrate con un provvedimento di oggi

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Slitta al 31 gennaio 2013 la comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini Iva. Lo ha deciso l'Agenzia delle entrate con un provvedimento di oggi

Operazioni rilevanti ai fini Iva. La comunicazione, già prorogata al 15 ottobre, slitta ancora al 31 gennaio 2013. A stabilirlo un provvedimento direttoriale dell’Agenzia delle entrate, pubblicato oggi, 12 ottobre 2012.

 Operazioni rilevanti ai fini Iva

 In primo luogo si ricorda che è stato l’art.21 del D.L. 78/2010 prevede l’obbligo per tutti isoggetti passivi IVA di comunicare telematicamente all’Agenzia delle Entrate le operazioni di importo pari o superiore ad Euro 3.000,00per le quali sussiste l’obbligo di emissione di fatturae diEuro 3.600,00 per le quali sussiste l’obbligo di corrispettivi, dandocosì la possibilità all’Amministrazione Finanziaria di ottenere maggiori e più dettagliate informazioni in riferimento alle singole operazioni effettuate.

 Comunicazione operazioni rilevanti ai fini Iva

 Un nuovo strumento questo della comunicazione alle Entrate delle operazioni rilevanti ai fini Iva, con il chiaro intento di contrastare frodi ed evasioni fiscali. Così per i pagamenti che superano una certa soglia, nasce l’obbligo di comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini Iva, in via telematica, all’Agenzia delle Entrate. Questi soggetti obbligati alla presentazione della comunicazione suddette sono tutti i soggetti esercenti attività di impresa o di lavoro autonomo che effettuano operazioni rilevanti ai fini Iva, compresi i soggetti non residenti identificati in Italia e che effettuano operazioni rilevanti ai fini IVA nel territorio dello Stato. ( Per maggio dettagli si veda il nostro articolo Spesometro 2012: prossima scadenza il 15 ottobre).

Spesometro scadenza

Ebbene, la comunicazione di queste operazioni era stata fissata entro il 30 aprile 2012, prorogata poi al prossimo 15 ottobre, stante le difficoltà riscontrate dai soggetti obbligati ad effettuare e comprendere le istruzioni relative alla comunicazione. Ora l’Agenzia delle entrate proroga nuovamente il termine di tempo utile per effettuare l’invio della comunicazione delle operazioni suddette al prossimo 31 gennaio 2013. Si sottolinea, nel documento di prassi dell’Agenzia anche che, la nuova versione delle specifiche tecniche da utilizzare per la comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini Iva, sarà posta in allegato ad un successivo Provvedimento da pubblicarsi sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Spesometro