Nuovo lavoro per l’estate: il guardiano delle camere, quanto guadagna e cosa fa…

Arriva un nuovo mestiere strano frutto della disoccupazione: il guardiano delle stanze nei club privè.

di , pubblicato il
Lavoro

La disoccupazione giovanile è un tarlo tutto italiano. A rimetterci non solo i giovani under 30 ma anche circa un milione di disoccupati nella fascia 35-49 anni. E’ così’ che nascono nuove professioni, lavori che un tempo forse nessuno avrebbe mai immaginato e che oggi sono realtà. Non parliamo soltanto dei vari vlogger, youtuber, social media o travel blogger, individui che hanno fatto del web un lavoro vero e proprio, ma di mestieri davvero strani e che di questi tempi sembrano avere anche un certo appeal.

Si tratta del guardiano delle stanze per scambisti.

Il guardiano delle stanze, il nuovo mestiere frutto della disoccupazione

A rivelarlo è Libero in un articolo che svela i dettagli di questo nuovo e stravagante lavoro per uomini che frutterebbe 1.500 euro al mese. Si tratta di sorvegliare le stanze dei club privé e controllare che tutto vada per il meglio ossia che la privacy delle coppie interessate sia mantenuta. A raccontare l’esperienza di guardiano delle stanze, al quotidiano Libero, è un certo Mario che fa questo lavoro in un locale in provincia di Ravenna. Il lavoro non è difficile, si fa avanti e dietro nel corridoio controllando appunto che tutto fili liscio «rimanere lì fuori dalle porte, tutta la sera, per controllare che nessuno si avvicini alle camere mentre la gente si incontra»ha raccontato Mario a Libero.

Quanto si guadagna?

Sembra addirittura che vada forte visto che per l’estate il personale è già al completo e per trovare una nuova posizione di lavoro bisogna attendere la stagione autunnale. Sicuramente la si può definire una professione innovativa, frutto di un periodo in cui la disoccupazione sta sconvolgendo le menti e nello stesso tempo da una spinta a creare nuovi mestieri, in un certo senso anche prolifici visto che, in questo caso, si parla di uno stipendio di 1.500 euro al mese per fare, appunto, avanti e indietro in un corridoio. Si parla anche di orario «Dalle dieci di sera fino alle quattro del mattino. Il sabato anche fino all’alba, dipende dalle serate».

E questo non sarebbe neppure l’unico lavoro strano al mondo: ci sono gli assaggiatori di prodotti, i coltivatori di lumache, il tester di coupon e persino gli scrittori di microtesti per i Baci Perugina. Mestieri strani sì, ma l’importante è lavorare.

Leggi anche: Lavorare come travel blogger: 3.300 euro al mese per girare il mondo con Wow Air

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,