Nuovo decreto ristori: oltre al turismo a quali attività spetta?

Il Governo è già al lavoro per un nuovo Dl Sostegni: un pacchetto di nuovi bonus da destinare al settore del turismo e non solo.

di , pubblicato il
aiuto

Con l’aumento dei contagi da coronavirus e le inevitabili nuove restrizioni imposte nel nostro paese, il settore dei viaggi è di nuovo in forte agitazione. Nelle ultime ore, come si temeva, si sta assistendo ad una valanga di disdette di viaggi verso l’Italia.

L’ultimo provvedimento adottato dal governo non è andato proprio giù alle associazioni di categoria, che adesso chiedono nuovi ristori.

Secondo le ultime indiscrezioni, il Governo si sarebbe già masso al lavoro per un nuovo Dl Sostegni: un pacchetto di nuovi bonus da destinare, appunto, al settore del turismo, discoteche e altro ancora. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Nuovo Decreto Sostegni, ecco a chi andranno i ristori

Con l’ultimo decreto approvato dal Cdm, sono state istituite nuove restrizioni allo scopo di far fronte all’impennata dei contagi da coronavirus che si stanno registrando in questi giorni.

Adesso, ha dichiarato la ministra per gli Affari regionali, Mariastella Gelmini, “dobbiamo occuparci di risarcire quelle attività che hanno subito danni economici dalla stretta di Capodanno, a cominciare dal settore delle discoteche e dell’intrattenimento”.

Secondo una recente relazione del ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, ad essere più colpiti dalle nuove restrizioni sarebbero:

  • le agenzie di viaggio e i tour operator;
  • le strutture ricettive;
  • le discoteche e sale da ballo;
  • gli stabilimenti balneari e termali.

Ad essi, molto probabilmente, si rivolgeranno i prossimi aiuti economici che dovrebbero essere contenuti in un nuovo decreto Sostegni. Ovviamente, allo stato attuale non è possibile sapere quale sarà la portata del nuovo provvedimento. Vi terremo aggiornati circa le novità relative ai bonus.

 

Articoli correlati

Argomenti: ,