Nuove misure restrittive: che ne sarà del bonus vacanze?

Quali saranno gli effetti sul bonus vacanze dopo il nuovo DPCM del 24 ottobre 2020 contenente ulteriori misure restrittive in Italia?

di , pubblicato il
bonus vacanze

Con un semi-lockdown che imperversa in Italia arrivato con l’ultimo DPCM del Governo datato il 24 ottobre 2020 e che durerà fino al 24 novembre prossimo (salvo nuovi ed anticipati interventi); con la chiusura alle 18:00 fissata per bar, ristoranti, pub ed altre attività ricettive; con la chiusura di palestre, piscine, cinema, teatri ed altre attività di intrattenimento; con il timore dei contagi in continua espansione ed il deserto “tangibile” per le vie delle città italiane, una domanda sorge spontanea

Che fine farà il bonus vacanze?

Certo, il beneficio, resta in essere, fino al 31 dicembre 2020, come previsto, ma molti di coloro che avevano intenzione di spenderlo da qui a fine anno probabilmente ci ripenseranno, con il rischio che per molti andrà perso se il Governo non dovesse decidere di prolungarlo anche per soggiorni fatti nel 2021.

Bonus vacanze: ricordiamo cos’è?

Per favorire la ripresa del settore turistico e ricettivo italiano, fortemente danneggiato dell’epidemia Covid-19, il legislatore, con il decreto Rilancio, ha istituito un contributo fino 500 euro da utilizzare per soggiorni in alberghi, campeggi, villaggi turistici, agriturismi e bed & breakfast in Italia.

Per ottenerlo è necessario che l’ISEE del nucleo familiare del richiedente sia pari o inferiore a 40.000 euro. Il beneficio riconosciuto varia a seconda della composizione del nucleo familiare. Nel dettaglio è pari a:

  • 500 euro per nucleo composto da tre o più persone
  • 300 euro da due persone
  • 150 euro da una persona.

Per l’80% del suo importo è goduto nella forma dello sconto in fattura applicato dalla struttura ricettiva in cui si alloggia (la struttura, comunque, non è obbligata ad accettarlo ma è nelle sue facoltà farlo). Per il restante 20%, invece, è goduto nella forma della detrazione fiscale in dichiarazione dei redditi.

Fino a quando si può sfruttare il bonus vacanze?

Come formulato ad oggi, il bonus è spendibile per soggiorni fatti in Italia, nelle strutture menzionate, nel periodo 1° luglio 2020 – 31 dicembre 2020 (vedi anche Bonus Vacanze, le app che ci aiutano nella richiesta e nella scelta della meta)

Sarebbe il caso di prorogarlo anche per soggiorni successivi visto che, come detto in premessa, l’attuale situazione legata al Covid-19 potrebbe indurre molti italiani a rinunciare a spostarsi in questo periodo?

D’altronde anche l’ultimo DPCM contiene una “forte raccomandazione” a non spostarsi da un comune all’altro del nostro Paese ma di farlo solo per motivi di estrema necessità.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: ,