Nuova Circolare ABI sulle garanzie ai finanziamenti per le imprese agricole

Resta subordinata all’approvazione della Commissione Europea l'adeguamento della durata massima del finanziamento a 10 anni

di , pubblicato il
Resta subordinata all’approvazione della Commissione Europea l'adeguamento della durata massima del finanziamento a 10 anni

L’Associazione bancaria italiana (Abi), il 1° luglio 2020, ha emanato la nuova Circolare Prot. UCR/001251 la quale fa seguito alla precedente Circolare dello scorso 6 giugno (Prot. DIG/001120) ed alla Circolare n. 3/2020 dell’ISMEA.

Quella del 6 giugno, si ricorda, sintetizza le modifiche di interesse del settore bancario apportate al decreto-legge 8 aprile 2020, n. 23 (c.d. DL “Liquidità”) dalla legge di conversione 5 giugno 2020, n. 40. La Circolare dell’ISMEA, invece, fornisce chiarimenti in merito all’applicazione delle modifiche introdotte dalla legge di conversione all’art. 13, relative alle garanzie che possono essere rilasciate in favore delle imprese agricole.

Con riferimento alle garanzie su operazioni di rinegoziazione/consolidamento, ISMEA, nel dettaglio, ha chiarito che, qualora la rinegoziazione/consolidamento abbia ad oggetto più finanziamenti, la banca deve applicare all’operazione un tasso di interesse inferiore alla media ponderata di quelli sui debiti residui oggetto di rinegoziazione/consolidamento.

Disponibile la nuova modulistica

Nella Circolare del 1° luglio, l’ABI fa anche sapere che è operativo a partite dal 7 giugno anche l’innalzamento dell’importo massimo garantibile da 25.000 euro a 30.000 euro. Operative dalla stessa data anche le modifiche alle modalità di calcolo di quest’ultimo e al tasso massimo applicabile. Resta, invece, subordinato all’approvazione della Commissione Europea l’adeguamento della durata massima del finanziamento a 10 anni.

Così come resta soggetta all’approvazione della Commissione Europea l’estensione del perimetro soggettivo della garanzia ISMEA alle imprese forestali e ai compatti dell’acquacoltura e dell’ippicoltura, nonché ai consorzi di bonifica e ai birrifici artigianali

Ad ogni modo, sul sito di ISMEA sono resi disponibili i nuovi modelli per la presentazione delle domande ed è specificato che con riferimento alla richiesta di garanzia di Stato dei finanziamenti, nelle more dell’autorizzazione della Commissione Europea, tale nuova modulistica non prevede la possibilità di erogare finanziamenti fino a 10 anni.

Argomenti: Nessuno