Nuova Black list Ue: entrano Anguilla e Barbados, Fuori Cayman e Oman

Nonostante le ultime modifiche, la Black List europea si mantiene a saldo invariato. Vediamo meglio di cosa si tratta.

di , pubblicato il
Nonostante le ultime modifiche, la Black List europea si mantiene a saldo invariato. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Il 6 ottobre 2020, il Consiglio per gli affari economici e finanziari dell’UE (ECOFIN) ha adottato una nuova “Black List” (lista delle Paesi non cooperativi a fini fiscali).

I ministri delle finanze dell’UE hanno deciso di aggiungere due nuovi Stati all’elenco: Anguilla e Barbados. Allo stesso tempo sono state rimosse le Isole Cayman e l’Oman.

Paradisi fiscali. Cosa sono e come vengono individuati

La “Black List”, sostanzialmente, è composta da tutti quei paesi che, allo stesso tempo:

  • Hanno adottato regimi fiscali agevolati, con una tassazione decisamente più bassa rispetto che ad altri paesi;
  • Non hanno aderito al sistema di scambio dei dati fiscali con le altre Nazioni (mantenendo, anche, in alcuni casi, il cosiddetto segreto bancario).

Fino al 2016 l’elenco dei “paradisi fiscali” veniva redatto a livello nazionale, in Italia dall’Agenzia delle Entrate.

Oggi, l’elenco dei paesi “Black List” non viene più aggiornato dall’Agenzia, ma stilato e costantemente aggiornato direttamente dall’Unione Europea e dall’Ecofin.

La nuova Black list dei Paesi non cooperativi

Nonostante l’aggiunta di Anguilla e Barbados, la black list europea si mantiene a saldo invariato.

Contemporaneamente all’ingrasso dei due Paesi Caraibici, sono usciti dalla lista le Isole Cayman e l’Oman. Entrambe le giurisdizioni hanno infatti apportato alla propria normativa fiscale le modifiche che erano state richieste dai tecnici dell’Unione.

A seguito di quest’ultima revisione, la lista nera dell’UE include le seguenti dodici giurisdizioni: Samoa americane, Anguilla, Barbados, Figi, Guam, Palau, Panama, Samoa, Seychelles, Trinidad e Tobago, Isole Vergini americane, Vanuatu.

Articoli correlati

Fisco, rallenta la partecipazione dei Comuni al contrasto all’evasione

Iva, 35,4 miliardi di evasione. Italia maglia nera in UE

Evasione fiscale, Ruffini: grazie alla tecnologia si potrà dimezzare

Argomenti: ,